Leave a reply

Avete mai annusato un tablet?

È un’esperienza piuttosto deludente, perché non profuma di niente. Solo plastica, vetro e metallo. Sarebbe molto più esaltante annusare della sana, vecchia, pregiata carta. Ma dove trovarla, ai tempi della rivoluzione digitale? C’è davvero ancora qualcuno che produce carta nel 2015?

Sembra incredibile ma sì, c’è ancora. Se pensate che sia solo una diceria artatamente messa in giro dalla lobby rettiliana per mistificare l’immaginario collettivo, venite a constatarlo voi stessi alla Pop’Up Exhibition, dal 19 al 21 Marzo presso la Galvanoteca Bugatti, in via Gaspare Bugatti 7 a Milano, in zona Tortona (e dove sennò?).

Organizzata da Arjowiggins, leader globale nella produzione di supporti creativi, la mostra tocca con Milano la terza di sei tappe (dopo Parigi e Barcellona seguiranno Londra, Amsterdam e Berlino), grazie anche al patrocinio di AIAP (Associazione Italiana per la Comunicazione Visiva). “Sarà l’occasione per scoprire vere e proprie installazioni artistiche realizzate con i progetti creati per alcuni dei clienti più importanti di Arjowiggins Creative Papers. Un vero showcase di creatività, ingegno, bellezza, fantasia e – naturalmente – di carte creative con la loro versatilità e unicità”, spiega Simone Medici, CEO di Arjowiggins Italia.

Dopo il vernissage inaugurale riservato, sarà possibile registrarsi qui per visitare la mostra nei due giorni successivi.
NB: nell’ingresso non è inclusa la possibilità di annusare le opere esposte.


Leave a reply

Tre ragioni concrete per diventare Soci Adci.

ADCI & DesignLibrary

Dal 2015, essere soci Adci significa diventare automaticamente soci di DesignLibrary, che diventa anche la nuova sede dell’Art Directors Club Italiano.

Questo comporterà avere un (bel) posto in cui incontrarsi, ispirarsi, lavorare, studiare, bere un caffè, mangiare qualcosa o farsi un aperitivo (c’è uno sconto per i soci, al DesignLibrary Cafè, su via Savona 11); avere un luogo dove incontrare soci, clienti o amici, e poter partecipare gratuitamente, in qualità di associato, agli eventi che DesignLibrary -da quest’anno anche in collaborazione con Adci- organizza settimanalmente.

Se non vivete a Milano, tutto questo vi potrà essere utile solo occasionalmente. Ma essere associato significherà anche poter accedere, entro la fine dell’anno, alla Digital DesignLibrary: la versione su tablet, digitalizzata e indicizzata, dell’intero patrimonio (oltre 18.000 volumi) di DesignLibrary Milano, che includerà naturalmente tutti gli Annual Adci pubblicati finora.

 

Adci e Patamù

Da quest’anno Adci offre a tutti i soci l’iscrizione a Patamù. Una delle preoccupazioni degli autori di opere creative è disporre di una prova, che abbia valore legale, in grado di dimostrare la propria paternità (maternità) dell’opera. Giusto nel caso altri volessero appropriarsene in modo abusivo o muovessero difficoltà a riconoscere il nostro ruolo.

Con Patamu i Soci Adci potranno depositare in pochi istanti e in modo del tutto informatizzato i propri lavori. La tutela avviene attraverso marcatura temporale crittografata, una procedura informatica che permette di attribuire, a un documento digitale, una data certa opponibile a terzi. Ha la stessa validità legale del deposito notarile e del deposito opere inedite Siae.

 

IF!

Se avete partecipato alla prima edizione, vi sarete fatti un’idea dell’impegno necessario.

Diventare soci Adci non è però solo un modo per supportarci nella realizzazione di IF!2. È anche un modo per risparmiare il 50% sull’acquisto del pass pro per la prossima edizione.

 

Come iscriversi all’ADCI.

In queste settimane stiamo cambiando la piattaforma digitale. Per questo il sito è “giù”.

Potete fare domanda di iscrizione all’Art Directors Club Italiano mandando una email a

emanuele.soi@gmail.com

caroline.schaper@gmail.com

se non siete mai stati iscritti al Club la quota è di 130 euro, nei primi due anni.

La prossima assemblea dei Soci si terrà il 7 marzo, ore 10.30, presso la Design Library (via savona 11 milano).

 

 

 

 


Leave a reply

Biglietti scontati per Sónar+D-18.19.20 Giugno 2015

Grazie alla collaborazione tra l’Art Directors Club of Europe, i suoi club membri e il Sonar Festival di Barcellona, vi proponiamo 30 biglietti con il 20% di sconto per Sónar+D 2015.

L’offerta consente il pieno accesso a Sonar+D, il Congresso Internazionale di Digital Culture and Creative Technologies. Un evento imperdibile per scoprire le nuove tecnologie e conoscere persone e iniziative che mostrano lo stato dell’arte della creatività nelle sue molteplici forme.

Sonar è un festival pionieristico. Coniuga un’offerta culturale variegata, l’avanguardia tecnologica e la sperimentazione di nuove tendenze della musica dance elettronica.

Richiedi il tuo accredito contattando l’ADCE a maytee@adceurope.org.

Il prezzo promozionale è di 200 euro (prezzo originale 250 €).

Questa offerta è valida fino al 30 marzo 2015.

Vince chi arriva prima, quindi: dajje.

Per maggiori informazioni: Sonar+D 2015


Leave a reply

Aperte le iscrizioni ai DMA Awards.

È ufficialmente aperta la Call For Entries per i DMA Awards, il premio che onora le migliori campagne di direct marketing e data-driven.

La terza edizione dei DMA Awards Italia sarà sincronizzata con con gli ECHO Awards americani. Ricalcando il modello inventato dalla casa madre americana, i DMA Awards sono l’unica competizione che guarda alla disciplina del direct & data driven marketing nella sua totalità. La formula è semplice: 30% strategia, 30% creatività, 40% uso dei dati e misurabilità.

Sono ammesse a partecipare tutte le campagne di marketing diretto prodotte, completate, eseguite e misurate tra il 1 Ottobre 2013 e il 31 marzo 2015.

Sarà possibile iscrivere le campagne fino al 3 aprile 2015 utilizzando la piattaforma awards.dmaitalia.it. Quest’anno, attraverso l’EARLY BIRD, c’è la possibilità di risparmiare il 20% del costo delle iscrizioni per le campagne iscritte entro il 20 MARZO 2015.

Sono 15 le categorie di business per le quali si può competere: automotive; business and consumer services, communications and utilities, financial products and services, information technologies, insurance, nonprofit, pharmaceutical and healthcare, product manufacturing and distribution, publishing and entertainment, retail and direct sales, travel and hospitality/transportation , consumer products, education, professional services.

Per ciascuna categoria saranno assegnati un Oro, un Argento e un Bronzo DMA Awards. Tra questi saranno poi selezionati 9 Premi Speciali: DMA Direct Mail Award Freccia d’Oro, DMA E-mailing Award, DMA Big Data Award, DMA Search Marketing Award, DMA Digital Award, DMA Mobile  Award e il Diamond Award, il premio all’eccellenza.

Poiché la Giuria dei DMA Awards Italia è accreditata anche presso gli Echo Americani, i vincitori di un metallo potranno accedere direttamente alle semifinali della competizione americana, chi non vince invece accederà alla prima fase della gara, il costo per tutti sarà di 40 dollari. Inoltre, novità di quest’anno, le campagne che vinceranno uno o più metalli entreranno nella galleria virtuale “The Best of The Best” sulla piattaforma della Global DMA, il network che raggruppa tutte le DMA nel mondo, www.globaldma.com.

Massimiliano Maria Longo presiede la Giuria, ADCI e AssoCom patrocinano la competizione

Insieme al lancio della CFE, DMA Italia è onorata di presentare i componenti della Giuria 2015, selezionati con criteri molto severi tra leader di mercato con un’esposizione costante a un gran numero di stimoli creativi e di challenge innovativi in tema di strategie e tecniche di real time marketing. La Giuria è composta da esperti di marketing e CRM in azienda, da creativi di importanti agenzie e da accademici.

Alessandro Betti - Direttore Raccolta Fondi, Telethon.

Andrea Boaretto - Head of Marketing Projects at School of Management del Politecnico di Milano.

Marzia Curone - Partner Relata (madrina premio Freccia d’Oro).

Flaminio Francisci - Marketing Director at SAP.

Arturo Frixa - Direttore Generale Marketing, Comunicazione e PR in Jaguar Land Rover Italia.

Andrea Antonio Galli - Head of Digital Excellence, Nestlé Italiana.

Marianna Ghirlanda - Head Of Creative Agencies at Google.

Carla Leveratto - Creative Director presso Gruppo Roncaglia.

Jacopo Mele - Presidente Fondazione Homo Ex Machina Onlus.

Ottavio Nava - Managing Director at We Are Social.

Alessandro Orlandi - Creative Director at Saatchi & Saatchi.

Matteo Righi - Creative Director at Hagakure.

Marco Rosso - Presidente DM Group e Past President DMA Italia.

Marita Spera - Head Of Public Affairs And External Communication, American Express Italia.

Amodiovalerio Verde - Group Product Manager, ContactLab.

Cristina Ziliani - Professore Associato di Marketing Università di Parma (Osservatorio Fedeltà).

 


Leave a reply

Buon lunedì, le segnalazioni di Claudia Neri, 02_03_015

twitter @claudianeri

Le irresistibili immagini dell’illustratore inglese Gavin Reece

Da Minneapolis Wink, graphic designer di provato talento

Koto Bolofo giovane fotografo sudafricano

Le geometrie di Luis Tomasello artista argentino recentemente scomparso


Leave a reply

Google & ADCI : YouTube Ads Leaderboard Italia (#ytali S1 E9/12)

Gennaio manifesta la sua nota arroganza, arrivando per primo anche quest’anno. Ci siamo presi del tempo per salutarlo. Ma ora ciao, Gennaio.

Napolitano finalmente è riuscito ad uscire dal tunnel della presidenza e per sostituirlo si è cominciato a cercare un giovane con esperienza.

Nell’indecisione, Matteo si rallegra e sceglie la via dell’anagramma. Il nuovo presidente è Sergio Mattarella.

Ma vediamo cosa è stato questo Gennaio secondo gli utenti di YouTube.

Eccovi il nono episodio della YouTube Ads Leaderboard Italia, per gli amici #ytali.

2015 Budweiser Super Bowl Commercial “Lost Dog” | Budweiser #BestBuds

C’è aria di novità in casa Budweiser. Dopo “Puppy Love” arriva “Lost Dog”. A volte la linea più breve tra due punti è un cane.

#KimsDataStash | T-Mobile Commercial

L’attesissimo spot di T-mobile per il Super Bowl. Grande protagonista, brillante e con una personalità tutta sua. Anche il resto della Kardashian non è male.

Microsoft HoloLens – Transform your world with holograms

Finalmente la tecnologia viene incontro al bisogno di portare il fidanzato immaginario al pranzo di Natale.

“Slap her” – children’s reactions

 

Ora l’unica cosa da fare è uno studio per capire come mai, quando questi mini-uomini crescono, non diventano sempre uomini ma a volte si risolvono in subumani.

Fiat 500X car launch feat. Dynamo & #ThePowerOfX in London


Quindi è così che nascono i bambini?

***

Ricordiamo che la classifica #ytali non si limita alle view assolute, bensì viene determinata da Google utilizzando alcuni dei segnali di gradimento più significativi espressi dagli utenti su YouTube tra cui: il numero di visualizzazioni nel nostro Paese, la percentuale di visualizzazione di ciascuna pubblicità e il rapporto tra visualizzazioni organiche e visualizzazioni a pagamento.


Leave a reply

THE CALL FOR THE CALL FOR ENTRY: ecco i vincitori.

Con la campagna “Prova a cambiare punto di vista” Roberto Ottolino e Riccardo d’Amaro, entrambi di A-Tono, sono i vincitori della seconda edizione del contest “The call for the call for entry”.

Ai partecipanti era stato chiesto di convincere agenzie e aziende attive nei settori del direct e data-driven marketing a iscrivere le proprie campagne ai prossimi DMA Awards Italia, ribaltando il pregiudizio che i dati affossino la creatività, mentre costituiscono le basi per farla emergere.

La campagna vincitrice sarà on air da marzo, in concomitanza con l’apertura delle iscrizioni agli Awards.

Roberto e Riccardo si sono aggiudicati la partecipazione alla DMA Conference di Boston il prossimo Ottobre: voli, albergo e pass per 5 giorni di exhibition, seminari e workshop.

I due vincitori riceveranno il riconoscimento durante la premiazione dei DMA Awards Italia, il 17 giugno. In quella occasione saranno inoltre premiati con uno speciale riconoscimento anche i secondi classificati Luca Riva e Niccolò Carrassi (DUDE) con la campagna “Time to be more serious about awards”, insieme ai terzi classificati Martino Caliendo e Marta Nava (Saatchi&Saatchi) con la campagna “The Awards for who figures out the results” a pari merito con Gloria Bertazzoni e Francesca Marra (We are social) con la campagna “La nostra attenzione dura 8 secondi”.

 


Leave a reply

YOUTUBE MOBILE ACADEMY ARRIVA A ROMA.

Dopo il successo de “Youtube Content Strategy Workshop” (qui l’articolo), torna a Roma un seminario gratuito di YouTube riservato a creativi, planner e account. L’appuntamento è il 3 marzo alle ore 14.00 presso il Boscolo Hotel in Piazza della Repubblica 47. L’incontro tratterà dello scenario mobile, delle potenzialità sia creative che strategiche del mezzo. Verranno presentati inoltre i wearable device e verranno introdotte le potenzialità che offrono.

“Smartphones, tablet, wearable devices, lo scenario mobile è in continua evoluzione: quali sono le potenzialità creative e strategiche di questi dispositivi? quali le opportunità?”

I posti sono limitati, per iscriversi basta compilare questo form, con l’indicazione di nome cognome e indirizzo email dei partecipanti.

L’agenda:
13.30-14.00 welcome coffee
14.00-16.00 speech
16.00-16.30 coffee break
16.30-17.30 speech

Vi aspettiamo!


Leave a reply

A caccia di insight: il racconto dell’Instant Ads Night.

Marco Diotallevi, Copywriter e Founder di Plural | Conversation agency, ci racconta l’interessante esperienza che gli studenti dello IED di Roma hanno vissuto durante il Festival di Sanremo, grazie al primo workshop di Instant Ads.

“Estate 2012. Donnalucata, Sicilia. Secondo il racconto ufficiale, uno sconosciuto Giovanni Caccamo sta pedinando in spiaggia Franco Battiato con un cd in mano. Capirà di aver fatto bene quando, venerdì 14 giugno 2014 alle ore 01.30, sul palco dell’Ariston, ritirerà il premio Sanremo Giovani.

In quello stesso momento a Roma, 16 studenti dello Ied stanno chiudendo il loro computer contenti, sebbene invece di ubriacarsi siano stati costretti a guardare il Festival della Canzone Italiana.

Sono gli studenti con cui abbiamo creato qualcosa che non c’era in Italia, l’Instant Ads Night, il primo workshop di Instant Ads.

L’idea è nata in un bar di Roma. Eravamo Lorenzo Terragna, copywriter coordinatore del corso dello Ied, Alessandro Zingaro, art direction e founder di Tortuga | Indipendent Creative Network, e il sottoscritto.

La volontà era quella di provare a trasformare degli studenti in un’agenzia contemporanea, cercando di fare quello che negli Stati Uniti è prassi durante il Super Bowl: in gergo, Real Time Marketing.

Nessuno di noi sapeva a cosa sarebbe andato incontro, ma eravamo certi che il momento giusto sarebbe stato durante le serate di Sanremo.

Perché Sanremo? Per tanti motivi, alcuni di questi spiegati in una mia intervista al sociologo Michele Sorice.

Grazie allo Ied, con la collaborazione di Saatchi&Saatchi che ci ha offerto gentilmente i locali, abbiamo potuto dare vita a due serate che rimarranno nella memoria di tutti noi per ispirazione, magia e divertimento nel fare il proprio mestiere.

La cosa più bella infatti è guardare la tv pensando a possibili insight per campagne da consegnare immediatamente. Una sfida meravigliosa che ha come output l’immediata pubblicazione di microannunci su Twitter.

Le campagne che sono state prodotte durante le due serate infatti si muovono da insight rubati dalle interviste, dalle canzoni, dagli abiti o dalle conversazioni online.

L’entusiasmo veniva incoraggiato anche da chi ha seguito su Twitter e Facebook la nostra serata: grazie alla collaborazione di Plural | Conversation Agency, e nella fattispecie delle indomite Lorella Scarati e Francesca Lanzilotto, l’evento è stato raccontato in live twitting.
Per chi volesse leggere lo storify il link è qui.

Per chi invece volesse vedere le campagne le alleghiamo qui sotto.

L’ultima è un augurio agli studenti dello Ied, a Giovanni Caccamo e un po’ a tutti noi.
Cosa abbiamo in comune? La necessità non solo di cogliere l’occasione, ma anche di andarcela a cercare. Chi dietro un cespuglio in spiaggia, chi nell’intervista ad un’astronauta.
E tra le cose che abbiamo insegnato, questa l’abbiamo imparata insieme.”

Leave a reply

Buon lunedì, le segnalazioni di Claudia Neri 23_02_015

twitter: @claudianeri

La divertente serie “urban fiction” della giovane artista cinese Danwen Xing

Da Toronto l’eclettismo di Dinnick&Howells graphic designers di lungo corso.

La globalizzazione vista attraverso il talento di Jonas Bendiksen, fotografo e reporter norvegese

Here design, talento design di Londra.