Leave a reply

***EXTENSION*** LAST CALL ADCI AWARDS 2016 – 30/09 ORE 12:00

Acquisto entry esteso al 30/09 e upload materiali esteso sempre al 30/09!

A grande richiesta è stato deciso che su cfe.adci.it sarà possibile:

1. ACQUISTARE le entry fino alle ore 12:00 di venerdì 30 settembre 2016

2. CARICARE i materiali relativi alle entry acquistate fino alle ore 12:00 di venerdì 30 settembre 2016

Questa è una LAST CALL:  dal 01 ottobre non sarà più possibile acquistare entry; dal 01 ottobre verrà chiuso definitivamente anche l’upload dei materiali.

 


Leave a reply

Buon lunedì, le segnalazioni di Claudia Neri 26_09_016

twitter: @claudianeri

Dal Congo il talento di Sammy_Baloji tra fotografia e pittura.

Da New York gli sketchbook di viaggio di Melania Reim

Il tratto di C.M.Butzer cartoonist di rango.

Inquietanti e memorabili le opere di Patricia Piccinini, originale talento artistico australiano.


Leave a reply

ADCI e AIR3 – una nuova partnership

Siamo lieti di annunciare la nuova partnership tra l’Art Directors Club Italiano e AIR3 – l’Associazione Italiana Registi, con l’obiettivo di collaborare a partire dal 2017 allo sviluppo di progetti congiunti per avvicinare così due realtà già molto vicine. 

Un’occasione per conoscersi meglio sarà l’evento VISIONAIR3 che si terrà dal 23 settembre. Due giorni di eventi, incontri, musica e video-wall alla scoperta della passione per le immagini, raccontata da chi lavora dietro la macchina da presa: 90 registi, 7 proiezioni e 200 video tra cortometraggi, videoclip, video d’arte, estratti di documentari e film, in una grande festa per promuovere e sostenere il talento dei registi italiani.

I soci ADCI sono invitati a partecipare, è consigliato registrarsi qui prima dell’evento in modo da trovare la tessera già pronta e risparmiarsi un po’ dell’eventuale coda che si potrà creare.


Leave a reply

ADC*E Awards 2016 – estensione fino al 23 settembre

CALL FOR ENTRIES – 25° EDIZIONE DEGLI ADC*E AWARDS
“The Champions League of creativity”

Prorogata al 23 settembre la chiusura delle iscrizioni. Dettagli qui

L’iscrizione deve essere effettuata on-line su http://adce.submit.to entro venerdì 16 settembre 2016.
Maggiori informazioni su regolamento e ammissibilità ai 25° ADC*E Awards si trovano su http://www.adceurope.org/awards/rules

Per ulteriori informazioni, contattare:
Dan Bryant
Art Directors Club of Europe
Tel. +34 93 256 67 65
Tel. +34 629836939
press@adceurope.org
www.adceurope.org

 

 


Leave a reply

***EXTENSION*** DEADLINE ADCI AWARDS 2016

Acquisto entry esteso al 27/09 e upload materiali esteso sempre al 27/09!

A grande richiesta è stato deciso che su cfe.adci.it sarà possibile:

1. ACQUISTARE le entry fino alle ore 23:59 di martedì 27 settembre 2016

2. CARICARE i materiali relativi alle entry acquistate fino alle ore 23:59 di martedì 27 settembre 2016

Questa è una LAST CALL:  dal 28 settembre non sarà più possibile acquistare entry; dal 28 settembre verrà chiuso definitivamente anche l’upload dei materiali.


Leave a reply

Buon lunedì, le segnalazioni di Claudia Neri 19_09_016

twitter: @claudianeri

Da Nw York in bilico tra illustrazione/design/arte il talento di Tamar Cohen

Collabora con brand di moda importanti, ma le immagini che produce sono agli antipodi del glamour: la fotografia di Hanna Moon

Havana nelle foto senza tempo di Michael Eastman, fotografo americano di rango

I collage di Jason Galligan-Baldwin, artista americano.


Leave a reply

TEMPO RELATIVO

Lettura 2/3 min.

Non c’è dubbio, le relazioni sociali stanno conoscendo anni di crisi.
Una crisi determinata dall’incapacità di stabilire rapporti che durino nel tempo. E’ tutto un mordi e fuggi. E’ un prevaricare, con arroganza, di posizioni non nostre. Nessuno sta al suo posto: inteso come posizione di competenza. E’ un fiorire di opinionisti, tuttologi, comete che durano giusto il tempo di una fugace chiacchierata senza impegno, soprattutto senza vergogna. La vergogna è un sentimento in disuso, oserei dire desueto. Non si applica. Il fatto di essere cosi maldestramente presenzialisti, induce chi ha buon senso a ritirate strategiche in riserve ghetto, dove usa ancora l’anacronistico rito di stare in silenzio ad ascoltare gli altri mentre parlano e di abbeverarsi al sapere competente, in religioso silenzio, aspettando il proprio turno. Qualcuno chiama tutto questo semplicemente educazione. La verità è che probabilmente siamo vittime di un individualismo sfrenato, che ci affligge da un po’ di tempo a questa parte, è chiaro che il bisogno che abbiamo dell’affermazione del Sé, ci porta a vedere gli altri come una minaccia: ostacoli da superare a qualsiasi costo. I programmi televisivi, modelli ancora di educazione del nostro tempo, non fanno altro che assecondare questo pensiero: i reality show politici eo “d’acchiappo”, sono un esempio lampante di competitività sfrenata e basati sostanzialmente sull’inimicizia conflittuale e sulla cafoneria diffusa.
Non abbiamo tempo per capire l’altro, abbiamo tante cose da fare. Non siamo contenti neanche del nostro tempo libero, non siamo per niente soddisfatti. Eppure in base ai dati istat di recente pubblicazione, andiamo di più al cinema, a teatro, in discoteca e allo stadio, è passata in dieci anni, dal 57,2% al 66,4%, la percentuale di italiani che si dedica a queste ludiche attività. Anche se su tutte trionfa incontrastata ancora la televisione, forte del suo 91,1% riferita alla popolazione con oltre i tre anni di età, che la guarda più di una volta alla settimana e tra questi l’88,4% lo fa con frequenza giornaliera. L’istat ci dice ancora, con i suoi cinici dati, che non ci basta e non ci piace il tempo che passiamo con i nostri amici. Ma non ci piacciono nemmeno più gli amici. E’ possibile che con il nostro frenetico pressappochismo manchiamo di concentrazione, diamo tutto per scontato e tutto ci è dovuto, perché il saldo per noi deve essere sempre in attivo. Il nostro debito nel dare agli altri ci trova sempre distratti o quantomeno indifferenti. Non ci soddisfa nemmeno viaggiare. Eppure viaggiamo molto per puro divertimento: nel 2014 sono stati 63 milioni e 632 mila i viaggi con pernottamento, compiuti dai residenti e di questi soltanto 8,2 milioni sono stati pernottamenti legati a motivi di lavoro. Viaggiare è come fuggire. Andare lontano per qualcuno equivale ad allontanare il problema. Invece così facendo si allontana, si sospende per un po’, soltanto la soluzione. In un tempo, non meglio precisato, qualcuno pronunciò la famosa frase “tutto il mondo è paese”. Tra le tante e diverse interpretazioni che si possono dare a questa affermazione, a me piace pensare al fatto che, quando si sta bene con se stessi, il tramonto è un momento magico di per sé, al di là che il sole cali a Colleferro o ad Acapulco. Si narra difatti, a sostegno di questa tesi, che sono stati avvistati accalorati litigi sui lungomari più esclusivi. I duellanti, in preda ad un attacco di prevaricazione selvaggia, si dimostravano indifferenti ed insensibili alla coreografia offerta dal posto, ad un prezzo , per altro, non proprio economico. Forse l’intolleranza verso gli altri è dettata dalla nostra incapacità di stare al mondo. E’ data dai nostri limiti ad entrare in relazione con gli altri, perché questo presuppone una verifica seria dei nostri limiti. Una denuncia trasparente delle nostre incapacità. Va da sé, che questo consegnarci agli altri, presuppone un atteggiamento di forza interiore, di onestà intellettuale e di una solidarietà umana che notoriamente ci fa difetto. Non coltiviamo questi sentimenti, perché non abbiamo tempo. Beh, forse è venuto il momento di dirci la verità. Non è il tempo che ci manca, ma il coraggio. Questo sentimento, che in tempi remoti nobilitava i cavalieri, oggi è in difficoltà a nobilitare gli uomini. Lo specchio ci ripugna. Non abbiamo il coraggio di vergognarci. Come già detto, è una pratica desueta. E’ fuori moda anche chiedere scusa. Si fugge da se stessi, e dalle proprie responsabilità. Lo sport nazionale praticato dai “faccia da tolla” è addossare vigliaccamente ad altri le proprie colpe, provando a salvare meschinamente la propria posizione.
E’ inevitabile, in questo vivere annaspando, ansimando nella costruzione febbrile di una verità non vera, il tempo sarà giudice supremo. Quando sarà, presenterà il conto. Perché il tempo si sa, Lui, è un Galantuomo.

Salva


Leave a reply

Buon lunedì, le segnalazioni di Claudia Neri 12_09_016

twitter: @claudianeri

Da Roma il talento di Daria Addabbo, giovane fotografa.

Lo spazio onirico delle installazioni di dgt architects, architetti di base a Parigi.

La creatività e l’eclettismo di “A Nice magazine”, piattaforma editoriale con base a Londra.

La carriera internazionale di Francesco Bongiorni, illustratore italiano di talento


Leave a reply

ADCI Awards 2016 – I Presidenti

Per la prima volta nella storia degli ADCI Awards un presidente non italiano con grandissima esperienza internazionale. E’ una donna, si chiama Katrien Bottez e siamo onorati che abbia accettato felicemente il nostro invito a guidare una giuria composta da straordinari talenti italiani. Tutti giovani, qualcuno un po’ meno ma con importanti esperienze internazionali o di leadership creativa su clienti globali. Vantano tutti la partecipazione a diverse giurie internazionali e siamo sicuri che imprimeranno una direzione fresca, moderna e di grande qualità alle proprie squadre.

Presidenza ADCI AWARDS 2016 – Katrien Bottez

Executive Creative Director di Famous Brussels, una delle più importanti agenzie indipendenti in Belgio, Katrien ha iniziato come direttore creativo in Duval Guillaume, nominata ‘’Agenzia creativa dell’anno’’ per tre anni consecutivi, dal 2012 al 2014. Con il suo team Katrien ha vinto più di 50 Leoni a Cannes (negli ultimi 4 anni ne ha vinti 28 di cui 11 d’Oro). Nel 2012, sempre ai Cannes Lions, l’agenzia in cui lavora è stata nominata “Agenzia dell’anno” nella categoria Media. A Eurobest, negli ultimi 4 anni, Katrien e il suo team hanno vinto oltre 40 premi, inclusi 3 Gran Prix e 9 Ori. Nel 2012 è stata nominata da Business Insider come una delle 25 persone più creative al mondo all’interno della industry pubblicitaria. L’anno successivo è stata eletta numero uno di quella lista.

Presidenza Giuria PROMO/ACTIVATION - Luca Cinquepalmi

Direttore Creativo Esecutivo Publicis Italia. Torna in Italia dopo una lunga esperienza a Parigi insieme a Marco Venturelli come direttori creativi esecutivi di Les Gaulois (parte di Havas Group) e prima in Agence H. Luca comincia la sua carriera di art director a Londra dove lavora per grandi agenzie internazionali. Nel 1995 decide di rientrare e fermarsi fino al 2010 lavorando per BBDO, JWT, Publicis e Euro RSCG. Ha vinto numerosi premi internazionali tra cui 25 Leoni al Festival di Cannes.

Presidenza Giuria CYBER 1 - Paolo Iabichino

Direttore Creativo Esecutivo del Gruppo Ogilvy & Mather Italia. In pubblicità dal 1990, ha inventato e declinato il concetto di Invertising per interagire con un messaggio pubblicitario rinnovato. Due volte giurato al Festival di Cannes, fa parte del Comitato Scientifico dell’Osservatorio Storytelling dell’Università di Pavia. È docente dei master in social media marketing e comunicazione digitale dell’Università IULM, Cattolica di Milano e dell’Università di Siena. Dal 2013 è tra i docenti del nuovo indirizzo in Digital Marketing Management della laurea specialistica in Marketing Consumi e Comunicazione dell’Università IULM. La sua ultima pubblicazione s’intitola “Existential Marketing – I consumatori comprano, gli individui scelgono”: un saggio dedicato alle nuove matrici narrative delle marche che non possono restare impassibili di fronte alle istanze sociali, culturali ed economiche di uno scenario sempre più confuso.

Presidenza Giuria CYBER 2 - Ottavio Nava

Co-founder & Managing Director Italia di We Are Social, cresce professionalmente nel gruppo TBWA Agency.com dal quale si separa nel 2010 per fondare la propria agenzia insieme ai soci e amici Gabriele Cucinella e Stefano Maggi. Lavora costantemente a contatto con clienti come BMW, Netflix, Barilla, AB-InBev, ING Direct, Coca Cola e Campari con un focus trasversale su strategia, creatività e innovazione.

Presidenza Giuria DIRECT/PR - Sergio Müller

Sergio ha vissuto in Rapp Collins, Rapp/TribalDDB, DDB Group la trasformazione del direct classico in comunicazione di relazione integrata: art nel 2000, co-direttore creativo nel 2002, direttore creativo dal 2003. A fine 2010 entra in A-Tono per rendere ancora più diretti i rapporti tra marche e persone grazie al mobile, attraverso cui oggi passa praticamente tutto. Giurato ai Cannes Lions Direct 2006 e 2010, ai Caples e ai DMA Echo Awards di New York nel 2007, ha servito come presidente di giuria ai Giovani Leoni Cyber e ai DMA Awards Italia nel 2014.

Presidenza Giuria STUDENTI - Jack Blanga

Jack Blanga, 35 anni. Dal 2014 è Digital Director in TBWA\Group, dopo aver precedentemente lavorato in Leo Burnett, FullSIX, JWT, Meloria, ed aver co-condotto una campagna politica. Dalla A di ATL alla Z di Zuckerberg, ha sperimentato ogni lato della comunicazione, servendo clienti quali Nintendo, Alfa Romeo, The Coca-Cola Company, Heineken, Kit Kat, Tenderly, Alpitour, BNL – BNP Paribas. Ha ottenuto oltre cinquanta riconoscimenti tra nazionali e internazionali, tra cui 12 metalli agli ADCI Awards. Docente di unconventional media, nel 2015 ha portato i suoi studenti a vincere i Cannes Future Lions– prima e unica volta per una scuola italiana. A giugno 2016 è stato giurato nella sezione Direct ai Cannes Lions.

Presidenza Giuria INTEGRATED - Ginevra Capece

Dal 2014 Ginevra Capece Galeota ricopre il ruolo di Creative Strategist in Facebook. Precedentemente ha lavorato per oltre 10 anni in agenzie quali GGK, CLM/BBDO, Ogilvy, prima come Art Director poi come WWCD seguendo clienti quali Apple, Volvo, Pepsi, Dove, IBM, Louis Vuitton. Ha vinto numerosi Award in Francia e  negli USA: un Gran Prix a Cannes, tre Cannes Lions, numerosi New York Festivals, LIA, Epica, Clios etc. In Italia dal 2015, è stata invitata a prendere parte alla Giuria del ADCI per la categoria Promo Activation. 

Presidenza Giuria FILM/CRAFT/BRANDED CONTENT - Stefania Siani

Dopo gli studi in filosofia si specializza in copywriting all’Accademia di comunicazione. Inizia la sua carriera in Verba DDB, quindi in Ata De Martini, Red Cell e 1861 United dove viene nominata direttore creativo. Dal 2008 passa in DLVBBDO dove ricopre l’incarico di Executive Creative DIrector per le sedi di Milano, Roma e della digital house organ del gruppo: Proximity BBDO. Ha vinto numerosi riconoscimenti a livello nazionale e internazionale e dal 2016 e’ membro del Consiglio Direttivo ADCI.

Presidenza giuria OUTDOOR/FOTOGRAFIA – Serena Di Bruno

La carriera di Serena è iniziata nel 2000 come Art Director in DLVBBDO, dove ha lavorato su clienti come BMW, MINI, Pirelli RE, Pirelli Tyres, Cinzano, Masterfoods, Bayer, Plasmon, Henkel, Cartoon Network ed Emergency. Nel 2007 è diventata Vice Direttore Creativo per poi passare nel 2008 in GreyUnited (allora 1861United) come Direttore Creativo per lavorare su Ikea, Yamaha, Lexus, Costa Crociere, Breil, Galbusera, Tre Marie, Vodafone e Sky. Dal 2014 è Direttore Creativo Associato. Durante sua carriera ha vinto numerosi premi nazionali e internazionali. Tra il 2007 e il 2009 è stata Consigliere dell’ADCI e insegna Art Direction all’Accademia di Comunicazione di Milano.

Presidenza Giuria STAMPA/DESIGN - Francesco Guerrera

Art Director, maker per deformazione, fotografo e calligrafo per passione, dal 1999 lavora in alcune tra le più importanti agenzie internazionali – Saatchi&Saatchi, DDB, Arnold Worldwide – per poi diventare Direttore Creativo in Armando Testa e quindi Executive Creative Director in TBWA Italia, dove ha lavorato fino al 2015. Oggi è partner delle Balene, con cui nel 2015 ha fondato anche Acqua su Marte.

Presidenza Giuria RADIO/COPYWRITING - Lorenzo Crespi

Inizia a lavorare in pubblicità nel 2002 in DDB Milano. Passa in DLV BBDO nel 2004 che lascia nel 2010 come Vice Direttore Creativo. Nel 2010 entra in Armando Testa e successivamente passa in Euro RSCG (attuale Havas Worldwide Milan) con la carica di Direttore Creativo dove ha un ruolo chiave nello sviluppare progetti di comunicazione che fondono ai media classici competenze social, digital e PR. Nella sua carriera ha avuto l’opportunità di lavorare su alcuni dei più importanti brand italiani e internazionali passando dalle automobili al food, dall’healtcare, al lusso, dal turismo all’intrattenimento. Ha vinto diversi riconoscimenti nazionali e internazionali tra cui 3 leoni al Festival di Cannes.

 

 

Per tutti i Soci ed ex-Soci: per avere la possibilità di essere chiamati in giuria è sufficiente essere regolarmente iscritti all’Art Directors Club Italiano per l’anno in corso. Per maggiori informazioni scrivere a caroline.schaper@adci.it .

Ricordiamo inoltre che è possibile iscrivere le campagne fino al 25 settembre: cfe.adci.it - per informazioni scrivere a cfe@adci.it

 


Leave a reply

Buon lunedì, le segnalazioni di Claudia Neri, 5_09_016

twitter: @claudianeri

Tra Asia, Canada e Brooklin, il talento di Lauren Tamaki, illustratrice.

Landscape e still life nella fotografia di Pietro Scordo, tra i fotografi dell’agenzia Carla Pozzi.

Da Tokyo la giapponesità di Itsuko Suzuki giovane illustratrice di talento.

Tra gli artisti della galleria Lia Rumma, le opere di Michele Guido.