Leave a reply

Biglietti scontati per Sónar+D-18.19.20 Giugno 2015

Grazie alla collaborazione tra l’Art Directors Club of Europe, i suoi club membri e il Sonar Festival di Barcellona, vi proponiamo 30 biglietti con il 20% di sconto per Sónar+D 2015.

L’offerta consente il pieno accesso a Sonar+D, il Congresso Internazionale di Digital Culture and Creative Technologies. Un evento imperdibile per scoprire le nuove tecnologie e conoscere persone e iniziative che mostrano lo stato dell’arte della creatività nelle sue molteplici forme.

Sonar è un festival pionieristico. Coniuga un’offerta culturale variegata, l’avanguardia tecnologica e la sperimentazione di nuove tendenze della musica dance elettronica.

Richiedi il tuo accredito contattando l’ADCE a maytee@adceurope.org.

Il prezzo promozionale è di 200 euro (prezzo originale 250 €).

Questa offerta è valida fino al 30 marzo 2015.

Vince chi arriva prima, quindi: dajje.

Per maggiori informazioni: Sonar+D 2015


Leave a reply

Aperte le iscrizioni ai DMA Awards.

È ufficialmente aperta la Call For Entries per i DMA Awards, il premio che onora le migliori campagne di direct marketing e data-driven.

La terza edizione dei DMA Awards Italia sarà sincronizzata con con gli ECHO Awards americani. Ricalcando il modello inventato dalla casa madre americana, i DMA Awards sono l’unica competizione che guarda alla disciplina del direct & data driven marketing nella sua totalità. La formula è semplice: 30% strategia, 30% creatività, 40% uso dei dati e misurabilità.

Sono ammesse a partecipare tutte le campagne di marketing diretto prodotte, completate, eseguite e misurate tra il 1 Ottobre 2013 e il 31 marzo 2015.

Sarà possibile iscrivere le campagne fino al 3 aprile 2015 utilizzando la piattaforma awards.dmaitalia.it. Quest’anno, attraverso l’EARLY BIRD, c’è la possibilità di risparmiare il 20% del costo delle iscrizioni per le campagne iscritte entro il 20 MARZO 2015.

Sono 15 le categorie di business per le quali si può competere: automotive; business and consumer services, communications and utilities, financial products and services, information technologies, insurance, nonprofit, pharmaceutical and healthcare, product manufacturing and distribution, publishing and entertainment, retail and direct sales, travel and hospitality/transportation , consumer products, education, professional services.

Per ciascuna categoria saranno assegnati un Oro, un Argento e un Bronzo DMA Awards. Tra questi saranno poi selezionati 9 Premi Speciali: DMA Direct Mail Award Freccia d’Oro, DMA E-mailing Award, DMA Big Data Award, DMA Search Marketing Award, DMA Digital Award, DMA Mobile  Award e il Diamond Award, il premio all’eccellenza.

Poiché la Giuria dei DMA Awards Italia è accreditata anche presso gli Echo Americani, i vincitori di un metallo potranno accedere direttamente alle semifinali della competizione americana, chi non vince invece accederà alla prima fase della gara, il costo per tutti sarà di 40 dollari. Inoltre, novità di quest’anno, le campagne che vinceranno uno o più metalli entreranno nella galleria virtuale “The Best of The Best” sulla piattaforma della Global DMA, il network che raggruppa tutte le DMA nel mondo, www.globaldma.com.

Massimiliano Maria Longo presiede la Giuria, ADCI e AssoCom patrocinano la competizione

Insieme al lancio della CFE, DMA Italia è onorata di presentare i componenti della Giuria 2015, selezionati con criteri molto severi tra leader di mercato con un’esposizione costante a un gran numero di stimoli creativi e di challenge innovativi in tema di strategie e tecniche di real time marketing. La Giuria è composta da esperti di marketing e CRM in azienda, da creativi di importanti agenzie e da accademici.

Alessandro Betti - Direttore Raccolta Fondi, Telethon.

Andrea Boaretto - Head of Marketing Projects at School of Management del Politecnico di Milano.

Marzia Curone - Partner Relata (madrina premio Freccia d’Oro).

Flaminio Francisci - Marketing Director at SAP.

Arturo Frixa - Direttore Generale Marketing, Comunicazione e PR in Jaguar Land Rover Italia.

Andrea Antonio Galli - Head of Digital Excellence, Nestlé Italiana.

Marianna Ghirlanda - Head Of Creative Agencies at Google.

Carla Leveratto - Creative Director presso Gruppo Roncaglia.

Jacopo Mele - Presidente Fondazione Homo Ex Machina Onlus.

Ottavio Nava - Managing Director at We Are Social.

Alessandro Orlandi - Creative Director at Saatchi & Saatchi.

Matteo Righi - Creative Director at Hagakure.

Marco Rosso - Presidente DM Group e Past President DMA Italia.

Marita Spera - Head Of Public Affairs And External Communication, American Express Italia.

Amodiovalerio Verde - Group Product Manager, ContactLab.

Cristina Ziliani - Professore Associato di Marketing Università di Parma (Osservatorio Fedeltà).

 


Leave a reply

Buon lunedì, le segnalazioni di Claudia Neri, 02_03_015

twitter @claudianeri

Le irresistibili immagini dell’illustratore inglese Gavin Reece

Da Minneapolis Wink, graphic designer di provato talento

Koto Bolofo giovane fotografo sudafricano

Le geometrie di Luis Tomasello artista argentino recentemente scomparso


Leave a reply

Google & ADCI : YouTube Ads Leaderboard Italia (#ytali S1 E9/12)

Gennaio manifesta la sua nota arroganza, arrivando per primo anche quest’anno. Ci siamo presi del tempo per salutarlo. Ma ora ciao, Gennaio.

Napolitano finalmente è riuscito ad uscire dal tunnel della presidenza e per sostituirlo si è cominciato a cercare un giovane con esperienza.

Nell’indecisione, Matteo si rallegra e sceglie la via dell’anagramma. Il nuovo presidente è Sergio Mattarella.

Ma vediamo cosa è stato questo Gennaio secondo gli utenti di YouTube.

Eccovi il nono episodio della YouTube Ads Leaderboard Italia, per gli amici #ytali.

2015 Budweiser Super Bowl Commercial “Lost Dog” | Budweiser #BestBuds

C’è aria di novità in casa Budweiser. Dopo “Puppy Love” arriva “Lost Dog”. A volte la linea più breve tra due punti è un cane.

#KimsDataStash | T-Mobile Commercial

L’attesissimo spot di T-mobile per il Super Bowl. Grande protagonista, brillante e con una personalità tutta sua. Anche il resto della Kardashian non è male.

Microsoft HoloLens – Transform your world with holograms

Finalmente la tecnologia viene incontro al bisogno di portare il fidanzato immaginario al pranzo di Natale.

“Slap her” – children’s reactions

 

Ora l’unica cosa da fare è uno studio per capire come mai, quando questi mini-uomini crescono, non diventano sempre uomini ma a volte si risolvono in subumani.

Fiat 500X car launch feat. Dynamo & #ThePowerOfX in London


Quindi è così che nascono i bambini?

***

Ricordiamo che la classifica #ytali non si limita alle view assolute, bensì viene determinata da Google utilizzando alcuni dei segnali di gradimento più significativi espressi dagli utenti su YouTube tra cui: il numero di visualizzazioni nel nostro Paese, la percentuale di visualizzazione di ciascuna pubblicità e il rapporto tra visualizzazioni organiche e visualizzazioni a pagamento.


Leave a reply

YOUTUBE MOBILE ACADEMY ARRIVA A ROMA.

Dopo il successo de “Youtube Content Strategy Workshop” (qui l’articolo), torna a Roma un seminario gratuito di YouTube riservato a creativi, planner e account. L’appuntamento è il 3 marzo alle ore 14.00 presso il Boscolo Hotel in Piazza della Repubblica 47. L’incontro tratterà dello scenario mobile, delle potenzialità sia creative che strategiche del mezzo. Verranno presentati inoltre i wearable device e verranno introdotte le potenzialità che offrono.

“Smartphones, tablet, wearable devices, lo scenario mobile è in continua evoluzione: quali sono le potenzialità creative e strategiche di questi dispositivi? quali le opportunità?”

I posti sono limitati, per iscriversi basta compilare questo form, con l’indicazione di nome cognome e indirizzo email dei partecipanti.

L’agenda:
13.30-14.00 welcome coffee
14.00-16.00 speech
16.00-16.30 coffee break
16.30-17.30 speech

Vi aspettiamo!


Leave a reply

Google & ADCI : YouTube Ads Leaderboard Italia (#ytali Speciale 2014)

Stando alle ultime ricerche, il 16 febbraio è il momento migliore per parlare dell’anno appena trascorso.

Lontani dalla euforica depressione natalizia, dimenticati i buoni propositi – sfumati circa verso il 23 gennaio, passata la frustrazione dell’amore a comando, ora siamo liberi. Liberi di riesumare un 2014 che ormai credevamo perduto per sempre. E invece no.

Bentrovati, dunque. Questo è un appuntamento speciale.

Siamo qui per raccontarvi il fu 2014 attraverso ciò che i viewers di YouTube hanno percepito come summa del magico mondo dell’Adv.

È stato un anno faticoso, denso, frastagliato, precario. Un anno pieno di speranze, con un occhio e una zampa fuori dalla crisi. Insomma, un anno a caso tra il 2008 e il 2014.

Ma, soprattutto, se questa è la top ten dei commercial più visti in Italia quest’anno, ci meritiamo pure le cavallette.

Quella che segue è una classifica che, oltre ad essere di una noia mortale, appare pressoché appannaggio dell’universo maschile. Macchine, calcio e tette. O meglio, non c’è una campagna sulle tette (no spoiler no cry), ma è all inclusive nelle prime due categorie.

Prima di cominciare vediamoci un po’ di 2014 fatto bene, giusto nel caso che qualcuno di voi fosse già così nel 2015 fino al collo da non ricordarsi del buon vecchio ’14.

Ed ora, eccovi un episodio speciale della YouTube Ads Leaderboard Italia, per gli amici #ytali 2014.

 

Samsung GALAXY S5 – Official Introduction

Davvero la gente è così pigra che ha bisogno di una colonna sonora per capire come usare il proprio smartphone?

 

The Dream: all in or nothing – FIFA World Cup


Dover scendere in un campo così importante è sì un sogno, ma l’ansia da prestazione può causare gli incubi peggiori. Dopo questo bel trip Messi&Friends devono andare a, mi vien da dire giocare-ma a loro piace “combattere”, in Brasile e devono affrontare una scelta: all in or nothing. Perbacco, è un video interattivo. Dev’essere bello per forza.

Scelgo All In. Dannazione, una landing page. Mi informano che c’è gente che mi odia.

Scelgo Nothing. Dannazione, una landing page. La stessa. Sì, qualcuno mi odia.

 

The Epic Driftmob feat. BMW M235i

Nuoto sincronizzato su strada. “Polizia chiami un poliziotto”. Oh, ma è una donna. Ah, vuole farsi il pilota. Allora va bene.

“There are millions of BMWstories”. Ma il gioco non era raccontarne una, nevvero?

 

Bad Boys at Disneyland Paris

Nonostante sia una delle cose più fake, patetiche e noiose mai viste, se arrivi in fondo senza avere almeno gli occhi lucidi, beh, hai ragione. Prendi uno stereotipo ed esasperalo nella sua stereotipata antitesi. Risultato? Nulla.

 

John Lewis Christmas Advert 2014 – #MontyThePenguin

Del bambino strano e del suo amico pinguino ninfomane avevamo già parlato. Ma forse ci è sfuggito qualcosa.

Forse è un film sulla nostalgia, sul rimpianto della nostra credulità. Forse è un mini-umano che ha capito tutto, che le farfalle nello stomaco non verranno uccise dai succhi gastrici. Quindi: troviamo una pinguinessa!

Oppure, banalmente, rimane un film su un bambino sociopatico ed il suo problema con la zoofilia.

 

Lionel Messi & Roger Federer Trading Places Gillette #InnerSteel

Tre cose.

#1: Messi testimonial di qualcosa, non si era mai visto.

#2: la valigetta ammanettata al polso no, basta. Almeno non per dei rasoi, dai.

#3: stereotipi: ne sentivamo la mancanza.

 

Castrol EDGE – Titanium Strong Blackout

Questo spot fa venire una gran voglia di mollare tutto e diventare manichini da crash test.

Ma, soprattutto, come recita l’adattamento italiano: “quando arriva il momento sii forte come il titanio.” Brividi.

 

Nike Football: The Last Game ft. Ronaldo, Neymar Jr., Rooney and more

Nike dice: “The Last Game’ is a story about risky football versus safe football. The scientist and the clones want to prove that riskless football is more effective.”

Hanno già detto tutto loro. Aggiungo: bello, fatto bene, inutile.

 

Nike Football: Winner Stays. ft. Ronaldo, Neymar Jr., Rooney, Iniesta & more

In questo matto matto gioco del calcio capiamo che vince chi rischia tutto per andare sempre più in alto.

Altro film Nike. Ok, va bene, bravi. Ma mo’ ve lo buco sto pallone!

 

Cornetto Cupidity Love Stories: Logico #1

Cornetto, Cremonini e l’amore ai tempi dei social. Che nessuno avrebbe mai immaginato di rimpiangere il Colera, tant’è.

Sarà che la nostalgia di epoche mai vissute è un male comune e che sono tutti pubblicitari con il badge degli altri, ma qui di logico non c’è nulla.

***

A presto, con la puntata di Febbraio.

Nel dubbio, buon anno.

***
Ricordiamo che la classifica #ytali non si limita alle view assolute, bensì viene determinata da Google utilizzando alcuni dei segnali di gradimento più significativi espressi dagli utenti su YouTube tra cui: il numero di visualizzazioni nel nostro Paese, la percentuale di visualizzazione di ciascuna pubblicità e il rapporto tra visualizzazioni organiche e visualizzazioni a pagamento.


Leave a reply

THE CALL FOR THE CALL FOR ENTRY – DMA Awards Italia. Contest Under 30.

Siamo tornati online e abbiamo tante cose da dire.

Cominciamo subito con una bella notizia: la deadline della “Call for the call for entry” dei DMA Awards è stata spostata al 18 Febbraio.

Di cosa stiamo parlando?

Della brillante iniziativa di DMA (con patrocinio ADCI) che, per il secondo anno, annuncia il lancio di “The call for the call for entry”, contest dedicato ai giovani creativi. Ai ragazzi sarà chiesto di creare la campagna per i prossimi DMA Awards Italia. 

Possono partecipare coppie di art + copy nate dopo il 13 Febbraio 1985, purché maggiorenni, che dovranno produrre un adv sul tema: “I dati affossano la creatività o sono le fondamenta per farla emergere?“.

In palio il viaggio e la permanenza a Boston per la DMA Global Conference and Exhibition il prossimo autunno. Cinque giorni di seminari, workshop e incontri con i protagonisti del marketing di relazione internazionale, che si chiuderanno con il galà di premiazione degli International Echo Awards 2015.

DMA Awards sono una grande opportunità per i creativi under 30, ma anche per le agenzie. Per lanciare lo sguardo oltre i Leoni. E per capire l’effettiva “misurabilità” delle proprie campagne, iscrivendole ad un concorso di respiro internazionale.

Cosa aspettate?

Per maggiori info e per iscrivervi andate sul sito dedicato.


Leave a reply

Pubblicità: Nielsen, -2,6% (-153 milioni di euro) i primi undici mesi del 2014

Il mercato degli investimenti pubblicitari nei primi 11 mesi dell’anno chiude a -2,6% rispetto allo stesso periodo del 2013, pari a circa 153 milioni in meno. I primi 10 mesi dell’anno si erano chiusi a -3,4%.

“La raccolta pubblicitaria a novembre prende una boccata d’ossigeno abbastanza inaspettata: la TV si stabilizza intorno a quota zero, Internet cresce e gli altri mezzi registrano performance migliori rispetto all’autunno e a tutto il 2014 in generale” – spiega Alberto Dal Sasso, Advertising Information Services Business Director di Nielsen. “Il singolo mese si è chiuso a +3,7%, affermandosi tra quelli positivi insieme a giugno che, però, era condizionato dai Mondiali di calcio”.

Relativamente ai singoli mezzi, grazie all’inversione di tendenza, la TV chiude a -0,1% nel periodo cumulato gennaio – novembre, seppur con i tipici andamenti differenti al suo interno legati agli eventi sportivi dell’estate. I quotidiani confermano il calo del -10,1% nei primi 11 mesi, mentre i periodici migliorano lievemente il trend a -7,3%.

La radio beneficia ancora degli andamenti positivi degli ultimi mesi, chiudendo il periodo cumulato a -2,4%, in leggero miglioramento rispetto al totale mercato. Internet, relativamente al perimetro attualmente monitorato, mostra una crescita, attestandosi a +0,7% negli undici mesi.

Il cinema e il direct mail confermano l’andamento negativo, seppur in misura differente, perdendo rispettivamente il -24,7% e il -5,1%. L’outdoor, insieme al web, è l’unico mezzo in controtendenza, grazie a una crescita del +3,1%.

“Non sembra che dicembre possa riconfermare la buona performance – aggiunge Dal Sasso – tant’è che ci aspettiamo un consolidato nuovamente negativo per l’ultimo mese dell’anno, in linea con il trend del medio periodo”.

Per quanto riguarda i settori merceologici, se ne segnalano 8 in crescita, con un apporto di circa 140 milioni di euro. Per i primi comparti del mercato si registrano andamenti differenti nel periodo cumulato: alla crescita degli alimentari (+2,7%, pari a 18 milioni) e della distribuzione (+5,5%, circa 16 milioni), si contrappongono un calo dell’automotive (-4,3%, circa 24 milioni) e la frenata delle telecomunicazioni, che con circa 136 milioni in meno di investimenti rispetto agli stessi 11 mesi del 2013 registrano una performance negativa del -29,9. I maggiori apporti alla crescita arrivano da finanza / assicurazioni (+21,8%), farmaceutici e sanitari (+10,9%) ed elettrodomestici (+7,9%), che complessivamente incrementano l’investimento di 93 milioni.

“Siamo in una fase assai delicata per l’Europa e per l’Italia – conclude Dal Sasso – soprattutto per il diffondersi di aspettative deflazionistiche tra i Paesi dell’UE, anche a causa della domanda ancora debole. Inoltre, il dibattito sul Quantitative Easing come possibile stimolo di crescita è ancora aperto. In questa fase di attesa, l’Expo può fare da traino alla ripresa italiana di diversi settori, tra cui indubbiamente il mondo della comunicazione”.


Leave a reply

Buon lunedì, le segnalazioni di Claudia Neri, 12_01_015

twitter @claudianeri

Pietro Paolini, fotografo di terraproject.

I sistemi di infografica di Manuel Lima,giovane designer portoghese, attivo a New York.

Marta Baroni, giovane illustratrice e autrice e Graphic novelist italiana

La grandezza di Giuliano Mauri, Land Artist italiano scomparso pochi anni fa


Leave a reply

Caso Riccardo Pagani – update

Riccardo Pagani ci aggiorna via eMail sulla situazione.

Questa mattina c’è stata la prima udienza per il ricorso in appello.
Il tribunale ha spinto per il patteggiamento e formulato una proposta di conciliazione che sia io che la Leo Burnett stiamo valutando insieme ai rispettivi legali.
Per questo motivo devo mantenere riservatezza.
La prossima udienza è fissata per il 20 febbraio.
Grazie a tutti.