Postato il Lun 4 Ott 2021 da in ADCI

Eurobest Young Creative Competition 2021: CFE aperta a tutti gli Under30 e ADCI riserva il posto a 2 soci ADCI!



Da sempre, i giovani creativi italiani hanno dato soddisfazioni al nostro Paese difendendosi più che egregiamente nelle varie competizioni internazionali a loro dedicate.

E che vogliamo smettere proprio adesso?

Certo che no. Per questo, voi ragazzi nati non prima del 30/11/1990 avete l’obbligo morale di candidarvi a partecipare alla Eurobest Young Creatives Competition che, come suggerisce il nome stesso, vi permetterà di confrontarvi con i vostri pari grado provenienti dai più remoti angoli del nostro bel continente. Noi come ADCI, invece, abbiamo l’obbligo morale di selezionare due di voi soci ADCI under30 , i migliori, e iscriverli alla competition.

Un paio di info al volo tanto per scaldarci un po’, poi saremo più specifici.

– Per candidarsi per i due posti ADCI bisogna essere soci ADCI;
– Potete candidarvi per la selezione mandando una mail a giovani@adci.it in cui indicare:

  1. Nome e Cognome
  2. Data di Nascita
  3. Link al Portfolio online.

– La deadline per iscriversi direttamente sul sito Eurobest alla competition è il 01 novembre, mentre per i soci U30 nati dopo il 30/11/1990 che vogliono candidarsi per i due posti messi a disposizione da ADCI la deadline è il 14 ottobre.
– Ci si può candidare invece per i due posti messi a disposizione da ADCI solo come singoli (che poi verranno “accoppiati”);
– Il brief, per la coppia selezionata, verrà pubblicato il 19 novembre e la deadline per inviare i lavori è il 22 novembre;

– La competition si terrà su zoom, i partecipanti dovranno presentare la loro campagna alla giuria e ogni team avrà l’opportunità di di una sessione Q&A con la giuria (sempre su zoom);

– I vincitori verranno annunciati il 15 dicembre.


Insomma, ragazzi: avete di fronte una splendida occasione per far vedere a tutta Europa quanto valete e, soprattutto, di sancire questo ritorno alla normalità con la cosa più normale di tutte: dimostrare l’eccellenza italiana al resto del continente.