Postato il Lun 27 Mag 2013 da

Per il secondo anno di seguito prende vita il progetto Goodfellas.

Si tratta di un progetto nato per preparare l’Italia al prossimo Festival di Cannes. Ci troveremo giovedì 30 maggio, alle ore 19, presso Fondazione Accademia di Comunicazione (via Savona 112, Milano) per condividere e parlare dei lavori iscritti.

Saranno presenti Vicky Gitto, giurato ai Film Lions, Paolo De Matteis, giurato Direct Lions, Luca Pannese, giurato Promo&Activation Lions, nonché

Continua a leggere
Postato il Lun 27 Mag 2013 da

Le pubblicità attuali trasmettono un numero maggiore di messaggi negativi rispetto al passato. Lo pensa il 58% degli italiani, stando al sondaggio che abbiamo commissionato nel mese di marzo all’Istituto Piepoli.

Dopo il manifesto deontologico Adci, dopo il convegno del 25 marzo scorso sull’inquinamento cognitivo e a pochi giorni dalla petizione “fermiamo la pubblicità sessista, L’Art Directors Club Italiano propone una serata di riflessione

Continua a leggere
Postato il Lun 27 Mag 2013 da

è tornata a Hong Kong – dopo un lungo viaggio – la papera gigante dell’artista olandese Florentijn Hofman

La nuova brand identity del Whitney Museum a New York. progetto degli olandesi di Experimental Jetset

Conosciamo meglio attraverso articoli e interviste – compresa questa del New York Times – il giovane, ultranoto, curatore italiano Massimiliano Gioni, direttore della prossima edizione della Biennale di Venezia (e

Continua a leggere
Postato il Gio 23 Mag 2013 da

Venerdì 7 giugno, ore 20, presso l’Auditorium della Provincia di Milano, in via Corridoni 16, L’Art Directors Club Italiano saluterà l’ingresso nella propria Hall of Fame di: Giovanna Cosenza, Erik Gandini e Lorella Zanardo. Nel corso della stessa serata verranno proiettati i vincitori degli Adci Award 2013 e votato il Grand Prix.

Perché tre non pubblicitari entrano nella Hall of Fame dell’ADCI e cosa c’entrano con un’associazione che ha

Continua a leggere
Postato il Gio 23 Mag 2013 da

A proposito di pubblicità, ma anche di sessismo, casalinghe, famiglie tradizionali raccolte davanti alla tv, mondi ordinati e presente disordinato, è interessante leggere questo post di Giuseppe Mazza. Cosa c’entra il sessismo conservatore della tv generalista e di una parte della pubblicità con la nostalgia di Carosello? C’entra, c’entra:

“Chi la prova dunque questa nostalgia, se la società è ben oltre? Semplice: è la nostra classe dirigente, quella

Continua a leggere
string(0) ""