7 Risposte

LEGO: nel futuro del brand Co-creazione, Crowdsourcing e User Generated Advertising.

i mattoncini LEGO, hanno superato la soglia dei 50 anni di vita diventando un prodotto cult capace di diventare anche un elemento forte dell’immaginario collettivo capace addirittura di influenzare arte e cultura.

Il successo del brand, seppur tra alti e bassi, si è sempre mantenuto costante grazie all’innovazione di prodotto e alle tecniche di marketing adottate. Recentemente il brand danese si è aperto al crowdsourcing, all’User Generated Advertising e alla co-creazione di prodotti insieme ai fan.

Di questo parlo oggi nel blog Partecipactive. Prosegui la lettura qui.


2 Risposte

Crowdsourcing rules or sucks? Scoprilo grazie all’e-book gratuito Masse Creative.

In questi giorni l’Art Directors Club Italiano si interroga sul fenomeno del Crowdsourcing in relazione al Concorso indetto dal Ministero del Lavoro sulla piattaforma Zooppa.

E’ un tema complesso, controverso, molto legato alle modalità della rete.

Ha a che fare con il lavoro o è un gioco? Le opinioni sono differenti, si mette l’accento soprattutto sulle piattaforme di User Generated Advertising. Ci si chiede se lavorare alle Competition sia un’opportunità affascinante da parte delle aziende per fare le cose assieme alle persone, o sfruttamento di creativi sottopagati.

Sicuramente all’interno del mondo della creatività italiana c’è il desiderio di saperne di più. Magari dalla voce di un insider.

A tutto questo cerca di dare una risposta  Stefano Torregrossa ha analizzato dall’interno il fenomeno del Crowdsourcing e lo ha raccontato nell’e-book gratuito Masse Creative.

Prosegui nella lettura e scarica il libro qui.