Lascia una risposta

José Bagnarelli, Presidente giuria Crafting per Regia, Musica, Copywriting e Sound Design.

José Bagnarelli: Sono italo-francese, o meglio, franco-napoletano. Dai sei anni fino all’adolescenza, senza saperlo, sono co-protagonista di “Ascensore per lo spazio” (Feltrinelli), il libro autobiografico scritto più tardi dal mio amico di scala e di scuola Claudio Madia. A diciassette anni incontro il mio primo amore, la radio: la seconda metà degli anni 70 è infatti il momento  in cui esplode in Italia il fenomeno delle radio libere. Con molto tempo a disposizione, visti i risultati scolastici, incomincio a trasmettere ai microfoni di NRC, diventata poco dopo Radio Luna. L’anno successivo passo a Radio Montestella, all’epoca una delle radio più ascoltate a Milano, dove trasmetto nella fascia pomeridiana.

Passo gran parte degli anni ’80 negli Stati Uniti, dove vivo tra New York e Los Angeles, e mi occupo di scrivere, produrre e presentare una cinquantina di clip su musica e cinema per il programma Popcorn, in onda in quegli anni su Canale 5. Al mio ritorno lavoro per alcune case di produzione cinematografiche a Milano e Roma. Tanta produzione pubblicitaria (Cornetto Algida su tutti) e video musicali.

Tra la fine degli anni ’80 e l’inizio dei ’90 perdo un paio di dita, ma guadagno un paio di figli,  Bianca e Bruno. Incomincio anche a lavorare in agenzia: in Francia alla Y&R e poi a Milano, con Enrico Chiarugi e Daniele Cima, come responsabile del reparto cinema, prima in Impact e poi in BBDO. Alla fine degli anni ’90 apro Eccetera Produzioni Audio, tornando così al mio primo amore, la radio.

Vivo felicemente con Sabina, Trottola e il nostro cane Rosina tra Milano, Montemarzino e la Provenza. Il mio auto-epitaffio, pubblicato insieme a quelli di persone molto più famose di me nella raccolta “Meglio qui che in riunione” (Rizzoli), è “Buona la prima!” e non si riferisce solo al mio lavoro di regista radio e direttore del doppiaggio.

 

IMPORTANTE. AVETE TEMPO ANCORA SOLO FINO AL 15 MARZO PER ISCRIVERE I VOSTRI LAVORI AGLI ADCI AWARDS.


1 Risposta

Giuliano Garonzi, Presidente giuria Crafting per Fotografia, Illustrazione e Art Direction.

Giuliano vive e lavora in Svezia, a Umeå, la città dei Refused e di Gunnar Nordahl. Da due mesi ha aperto ADEPT SWEDEN, un’agenzia/brand che si occupa di graphic design, design di prodotto, art direction, regia, animazione e pubbliche relazioni, per clienti come Nike, T-post, Converse e TED. Giuliano passa molto tempo a disegnare t-shirt che vengono indossate in tutto il mondo da persone qualsiasi ma anche da celebrità come Jay-Z e che vengono regolarmente vendute in negozi come Reed Space a New York, Colette a Parigi e Caliroots a Stoccolma.

Giuliano Garonzi: “Poche storie. Nel nostro mestiere quel che conta son tre cose: la passione, la ricerca e la fatica.”

 

IMPORTANTE. AVETE TEMPO ANCORA SOLO FINO AL 15 MARZO PER ISCRIVERE I VOSTRI LAVORI AGLI ADCI AWARDS.


Lascia una risposta

Annamaria Testa, Presidente giuria Stampa e Affissione.

Annamaria Testa ha iniziato a lavorare nel 1974 come copywriter. Ha fondato una propria agenzia di pubblicità nel 1983, è stata direttore creativo e presidente della sede italiana del gruppo internazionale Bozell tra il 1990 e il 1996 e consulente tra il 1997 e il 2004. Ha fondato Progetti Nuovi nel 2005. È giornalista pubblicista dal 1988. Ha collaborato con diverse testate e con Rai e si è occupata di comunicazione politica. Ha insegnato presso l’Università La Sapienza di Roma (1994-95), l’Università degli Studi di Torino e l’Università degli Studi di Milano (2001-02), l’Università IULM (1998-2006). Dal 2007 insegna all’Università Bocconi di Milano. Tra il 2004 e il 2005 è coordinatore e direttore scientifico del sistema di iniziative sulla creatività organizzato da Regione Toscana. Tra il 2007 e il 2011 è membro del CdA di Illy spa. Dal 2008 cura il sito non profit Nuovo e utile, dedicato a teorie e pratiche della creatività. Nel 2011-12 fa parte della Giuria dei Letterati del Premio Campiello. Nel 2012 entra nella Hall of Fame dell’Art Directors Club Italiano. Ha pubblicato un libro di racconti, Leggere e amare (Feltrinelli, 1993), e diversi saggi sulla creatività e la comunicazione: La parola immaginata (Pratiche, 1988, n.e. 2000), Farsi capire (Rizzoli, 2000, n.e. 2009), La pubblicità (Il Mulino, 2003), Le vie del senso (Carocci, 2004), e La creatività a più voci (Laterza, 2005). L’ultimo testo, un consistente saggio sulla creatività, si chiama La trama lucente (Rizzoli, 2010).

Annamaria Testa: “Ciao gente. Facciamo vedere a tutti che in Italia la pubblicità riesce ancora a dire cose solide e interessanti in modo sorprendente, intelligente e onesto. Dai, iscrivete i vostri lavori. No fake, please”.

 

IMPORTANTE. AVETE TEMPO ANCORA SOLO FINO AL 15 MARZO PER ISCRIVERE I VOSTRI LAVORI AGLI ADCI AWARDS.


Lascia una risposta

Assunta Squitieri, Presidente Radio e Sociale.

B.J.K.E., Pirella Gottsche Lowe, Saatchi& Saatchi e  McCann Erickson Roma sono tutte agenzie, scuole di pensiero, che hanno contribuito con stimoli diversi alla sua formazione di copywriter. Ha creato campagne per importanti brand non solo italiani, vincendo nel corso della sua carriera importanti premi nazionali e internazionali (dall’ADCI al New York Festivals, al Grand Prix del Radio Festival). Nel 2008 ha lasciato la McCann e partecipa con un ristretto gruppo di creativi e account alla creazione di marimo brandlife designers, agenzia indipendente nata dalla trasformazione di una visione condivisa in realtà aziendale. Attualmente ne è co-direttore creativo.

Assunta Squitieri: “Ad animarci non è un intento censorio, che non ci appartiene, ma il desiderio di portare un contributo positivo alla crescita, non solo materiale ma anche culturale, di questo paese…’ Questo passaggio del Manifesto Deontologico dell’ADCI è l’unica regola che darò alla mia categoria: mente aperta e scegliamo lavori belli e innovativi. Facciamo un annual che diventi dispenser ufficiale della cultura pubblicitaria italiana”.

 

IMPORTANTE. AVETE TEMPO ANCORA SOLO FINO AL 15 MARZO PER ISCRIVERE I VOSTRI LAVORI AGLI ADCI AWARDS.


Lascia una risposta

Guido Cornara, Presidente giuria Live Advertising.

Guido Cornara nasce a Genova. Inizia a lavorare in pubblicità nel 1983 come copywriter presso l’agenzia Promos/Italia, appartenente al network BBDO. In seguito è in McCann-Erickson, BJKE, quindi in Saatchi&Saatchi, dove lavora per oltre vent’anni arrivando a ricoprire il ruolo di Direttore Creativo Esecutivo per l’Italia e Membro del Board Creativo EMEA. Durante la sua carriera ha ricevuto numerosi premi nei più prestigiosi festival nazionali e internazionali dedicati alla creatività pubblicitaria (ADCI, ADCE, Cannes Lions, New York Festivals, London Intl., Euro Best, Epica). Nel 1997 ha rappresentato l’Italia come giurato al Festival di Cannes. Negli ultimi anni affianca l’attività professionale come copy freelance con l’insegnamento universitario

Guido Cornara: “Nuotare controcorrente. Proprio nel momento in cui il nostro lavoro sembra condannato ad una progressiva inarrestabile marginalità e irrilevanza, noi strilliamo con quanto fiato abbiamo in gola che no, non siamo affatto irrilevanti, non vogliamo esserlo, non vogliamo arrenderci. L’annual è il nostro grido, la nostra risalita controcorrente in un fiume in piena. Cosa ci può essere di più sublime?”

 

IMPORTANTE. AVETE TEMPO ANCORA SOLO FINO AL 15 MARZO PER ISCRIVERE I VOSTRI LAVORI AGLI ADCI AWARDS.


Lascia una risposta

Ubi De Feo, Presidente giuria Campagne e siti Web, Blog e nano editoria, Apps e Mobile, Social Network.

Creativo teconologico, programmatore, educatore, Ubi De Feo insegna e lavora come consulente per brands come Nokia, Heineken, EYE Film Museum, National Hystorisch Museum Amsterdam, Bottega Veneta, Nike, Hasbro. A volte risolve problemi con il pensiero, altre volte “sporcandosi le mani” con il coding ma la sua vera passione sono l’elettronica e il prototyping. Di questi tempi ricerca nuovi modi per insegnare cose molto complicate in maniera semplice.

Ubi De Feo: “Sono interessato a cose complicate, svolte in maniera semplice”.


Lascia una risposta

Niko Stumpo, Presidente giuria Digital Integrated Campaign, Viral Advertising, Branded Digital Content.

Italo-Norvegese di nascita, Niko vive e lavora ad Amsterdam da più di 10 anni. Il suo talento spazia dall’illustrazione, alla creazione di giochi, allo sviluppo di intellectual properties, al design interattivo, all’ideazione di campagne digitali per brands come Heineken, Nokia, Reebok, EA Games e Benetton. Di recente ha dato vita al suo nuovo laboratorio creativo, This is a Robot.

Niko Stumpo: “La cosa piu’ importante online e’ la user experience, come si arriva al contenuto che interessa”.


Lascia una risposta

Paulo Martins, Presidente giuria Design.

Paulo Martins lavora ad Amsterdam, in Olanda. Negli ultimi 5 anni, come direttore creativo indipendente, art director e fotografo, ha vinto molti premi internazionali con 5 agenzie differenti e lavorando per brand come Benetton, Nike, Adidas, Mini BMW…

Paulo Martins: “Ciao, I am Paulo Martins. As part of the judging at the ADCI, I look forward to be inspired by unexpected and insightful work that truly understands human beings”.

 
IMPORTANTE. AVETE ANCORA UN GIORNO PER ISCRIVERE I VOSTRI LAVORI AGLI ADCI AWARDS.


Lascia una risposta

Luca Martinazzoli, Presidente giuria Integrated e R&D.

Trentadue anni. Studi economici (Bocconi) e una specializzazione da urbanista (UCLA), Luca Martinazzoli si occupa di comunicazione ed energy marketing sul territorio italiano per Nike. Insegna presso l’Università Bocconi “Creativity in organizations and urban settings”.

Luca Martinazzoli: “In questa categoria mi piacerebbe guardare e valorizzare campagne che non solo hanno saputo mettere in relazione media diversi, ma sono state in grado di raggirare i media – di muoversi più veloci di un ecosistema dove spesso solo la creatività scardina i binari della pianificazione tradizionale”.
IMPORTANTE. SCADENZA DELLE ISCRIZIONI AGLI ADCI AWARDS IL 28 FEBBRAIO.


2 Risposte

Carlo Cavallone, Presidente ADCI Awards e Presidente giuria Film.

Quest’anno il Presidente degli ADCI Awards sarà molto più attivo, infatti gli è stata assegnata anche la Presidenza di una delle tre giurie di Advertising.

Per conoscere meglio Carlo Cavallone potete leggere questo post di Till Neuburg e ascoltare questo suo messaggio video.

IMPORTANTE. SCADENZA DELLE ISCRIZIONI AGLI ADCI AWARDS IL 28 FEBBRAIO.