Leave a reply

NON SANNO CANTARE, NON SANNO SUONARE, SONO PERFETTI PER #SANREMO. TORNA L’INSTANT ADS NIGHT.

 

In occasione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo, IED Roma presenta la seconda edizione della Instant Ads Night, l’unico workshop interamente dedicato all’Instant Advertising. On line su Twitter e Facebook.

Dopo il successo della prima edizione, venerdì 12 febbraio 30 studenti del Corso triennale in Comunicazione Pubblicitaria di IED Roma, affronteranno uno dei più importanti eventi televisivi italiani, il Festival della Canzone Italiana di Sanremo. Supervisionati da Lorenzo Terragna, copywriter e coordinatore del corso triennale in Comunicazione Pubblicitaria, Marco Diotallevi, copywriter e direttore creativo dell’agenzia PLURAL | Conversation Agency e Alessandro Zingaro art director e Founder di TORTUGA INDEPENDENT | Creative Network, si trasformeranno in un’agenzia di pubblicità contemporanea, cercando di fare quello che negli Stati Uniti è prassi durante il Super Bowl: in gergo, Real Time Marketing. L’obiettivo è di andare alla ricerca di quello che in pubblicità si chiama insight: ossia un’illuminazione, una verità a cui non avevi ancora pensato. Gli studenti la cercheranno in tutto quello che succederà sul palco del Teatro Ariston e on line sui social: potrà essere un’intervista, una canzone, un abito, una situazione particolare e inaspettata. La sfida degli studenti sarà poi quella di declinare gli insight in microannunci da pubblicare sui social media. Due studenti del Corso triennale in Design della Comunicazione si occuperanno di amplificare i risultati sui canali social dello IED. La redazione di TVBLOG è partner della serata e sosterrà l’operazione sul sito www.tvblog.it del canale Blogo Entertainment. Durante la serata la redazione social di Blogo supporterà l’iniziativa utilizzando i profili ufficiali Tvblog su Facebook e Twitter. L’appuntamento è fissato per venerdì 12 febbraio, che coincide con la serata dedicata alla finale della categoria “Nuove Proposte”. L’evento si terrà presso lo studio legale E-LEX Belisario Scorza Riccio & Partners, specializzato nel diritto delle nuove tecnologie e in proprietà intellettuale e partner dell’Art Directors Club Italiano, che gentilmente ospiterà gli studenti dello IED.

L’ Instant Ads Night si potrà seguire sui profili social:

Twitter > https://twitter.com/instantadsnight

Facebook > https://www.facebook.com/instantadsnight


12 Replies

Cannes Young Lions Competition: l’argento in Design è italiano.

 .

Marco Tironi (Hagakure) e Ileana Infantino (AdmCom) si sono aggiudicati l’argento nella categoria Design della Young Lions Competition di Cannes.

In sole 24 ore Marco (art director) e Ileana (copywriter) hanno sviluppato l’identity di Opportunity Knocks, una piattaforma creata dai Cannes Lions che nascerà il prossimo anno e che darà l’opportunità ai giovani creativi di mostrare il proprio portfolio ai Direttori Creativi, ma non solo.

Complimenti!

 

 

Il lavoro di Marco e Ileana.

 

 


4 Replies

Giovani Leoni – chi andrà a Cannes nella sezione cyber

Oliviero Piccoli  e Giorgia Fattoracci sono art e copy dell’agenzia M&C Saatchi.

.

Oliviero e Giorgia hanno vinto la sezione Cyber dei Giovani Leoni 2012 con il banner interattivo che potete vedere cliccando su questo link (vi si aprirà a tutta pagina, per vederlo correttamente vi consiglio di chiudere la finestra e rimpicciolirlo).
A mio avviso Oliviero e Giorgia partiranno per Cannes per affrontare la Young Lions Competition con tutte le carte in regola per fare ottima figura.

Ecco cosa ci raccontano della gara:

“Prima di sabato mattina, per Giorgia Olli era il ragazzo silenzioso del web e per Olli Giorgia era la ragazza esagitata che non smette mai di parlare. Ritrovarci insieme quel giorno è stato un caso. Abbiamo deciso di partecipare due o tre giorni prima della scadenza delle iscrizioni. Più che altro per vivere un’esperienza diversa, non pensavamo minimamente di vincere. E invece è andata così. Fortuna? Destino? Fosse anche la profezia Maya che si avvera, per adesso non ci facciamo troppe domande e cerchiamo di vivere al massimo questo bellissimo momento. Per quanto riguarda il futuro, lo sguardo non va più lontano di giugno. Perché quello è il prossimo obiettivo. Arriveremo pronti, questa è una promessa. Quello che abbiamo imparato da questa esperienza? Meglio usare sempre il preservativo. Perché oltre che salvarci la vita, questa volta ci farà arrivare a Cannes.”

Invito gli altri finalisti a inviarmi un link al loro banner all’email matteo.righi@adci.it. Grazie.

 


23 Replies

Giovani Leoni – chi andrà a Cannes nella sezione tv

Lorenzo Picchiotti e Livio Basoli sono rispettivamente art e copy in M&C Saatchi.

giovani leoni 2012 sezione tv

Questo è il video con cui hanno staccato il biglietto per rappresentare l’Italia alla Young Lions Competition. Già che ci sono chiedo agli altri 4 finalisti il favore di uploadare su youtube i loro video e di mandarmi poi il link per essere inclusi nel pezzo che posteremo sulla shortlist. (massimo@cookiesadv.com)

Ed ecco come Livio e Lorenzo raccontano i primi anni di carriera

“Lavoriamo rispettivamente da tre (Lorenzo) e due anni (Livio). Insieme da quasi un anno.
C’è una cosa che pensiamo di aver imparato in questi pochi anni e ce la ripetiamo ogni giorno: un lavoro può essere giusto senza essere bello, ma non può essere bello senza essere giusto. E’ un po’ il nostro mantra.
E poi.
Ci piace pensare che se tratti il cliente/l’account/il target/ il direttore creativo da scemi, non farai mai cose intelligenti.
Che fare pubblicità è il nostro lavoro e la nostra passione, ma quando ci dimentichiamo che è un lavoro manchiamo di rispetto alla passione.
Che è più difficile avere idee convincenti che convincere gli altri delle tue idee.
Lunedì sera è successa una cosa che non ci aspettavamo proprio. Adesso faremo di tutto per essercela meritata. Promesso.”


14 Replies

Giovani Leoni – chi andrà a Cannes nella sezione design

Eccoli qui, Marco Tironi e Ileana Infantino come si sono mostrati nel back stage della 24 ore che ha tenuto sveglio l’infaticabile Consigliere Ratti.
vincitori giovani leoni 2012 sezione design

Ed ecco il loro racconto di come hanno vissuto la gara.

Sveglia alle 8.30: qualunque altro sabato sarebbe stata l’alba, ma non questo sabato. Le emozioni sembrano quelle del primo giorno di scuola: un misto di ansia e curiosità. Prima ancora del caffè n. 1 della giornata accendiamo il computer e Skype. Sì, lavoreremo a distanza ma la cosa non ci preoccupa. Per fortuna (come direbbe mia nonna) la tecnologia ormai fa miracoli. Il collegamento Bologna-Santa Maria Hoè funziona: le voci sono ancora un po’ assonnate ma l’adrenalina è quella giusta. Siamo pronti, scarichiamo il brief. Il brief, dov’è il brief? Ah, eccolo! Alle 9.20 lo leggiamo, ognuno sul suo monitor. Una ONLUS, ci piace! Il brainstorming è stimolante e quasi subito ci innamoriamo di un’idea. Sarà quella giusta? Andiamo avanti ma lei è sempre la più immediata, la più sintetica, la più riconoscibile. Così decidiamo di seguire il nostro istinto. Ci lavoriamo, carichiamo i JPG. È fatta.
Scoprire di aver vinto ci ha fatto fare i salti di gioia. Se adesso Banco Alimentare scegliesse di usare il nostro progetto, potreste vederci fare anche le capriole in aria.

giovani leoni 2012 - sezione design

giovani leoni 2012 - sezione design

giovani leoni 2012 - sezione design

Stiamo aspettando il reportage anche degli altri protagonisti, non siate timidi.


78 Replies

Shortlist Giovani Leoni (stampa & affissioni)

In coda alla shortlist completa della sezione press&poster, Giovani Leoni, trovate la riflessione che Davide Rossi ha postato tra i commenti. Ricordo che Davide Rossi, attualmente direttore creativo associato in Ogilvy a Shanghai, è il socio che ha aiutato il consiglio direttivo Adci a realizzare la nuova formula del concorso riservato agli under 29.

secondo classificato Giulio Frittaion e Massimo Paternoster (Saatchi&Saatchi)

terzo classificato Andrea Fumagalli e Matteo Lazzarini (Young&Rubicam Milano)

quarto classificato Alessandro Agnellini e Davide Iacono Cassarino(Young&Rubicam Milano)

quinto classificato Giulio Bordonaro e Gabriele Caeti

Commenta Davide Rossi:

Vorrei uscire un attimo dalla questione plagio/non plagio per smorzare un po’ i toni e per dire una cosa che dai commenti non sembra essere stata colta.

Ossia comprendere che questa competizione non equivale al professionismo creativo.

Mi spiego: chi vince i giovani leoni non è detto che sia il miglior giovane professionista/creativo sulla piazza. Come chi perde non è detto che sia un incompetente. Il lavoro vero è un altro, le campagne si fanno (si dovrebbero fare per lo meno) in più tempo, in più media, con più possibilità di espressione, affidandosi a fotografi, illustratori, postproduttori ecc. ecc.

Questa è una cosa a parte, una specialità, quella di brief veloce con pochi mezzi. La stessa che c’è a Cannes. Spulciando i lavori dei giovani leoni a Cannes, dubito fortemente che se valutati dalle giurie degli altri leoni possano ambire a qualche premio (anche shortlist). Perché anche a Cannes è una cosa a parte.
Quindi chi vince i giovani leoni può ritenersi il migliore nel svolgere un brief in 24 ore con mezzi limitati. Quello sì.

Non è la cartina tornasole dei bravi/cattivi giovani professionisti tanto/poco creativi. Certo è una bella soddisfazione e vanto per chi vince. Un’occasione. Ma io la vedo, come un momento di libertà dal pantano in cui ci troviamo.

L’anno prossimo in molti avrete un’altra possibilità.

Nei commenti c’è chi difende e c’è chi attacca. Perché definire il giusto e sbagliato è abbastanza relativo, come lo è il giudizio di tutte le giurie al mondo. Magari con un altra giuria non avrebbe vinto, ma la giuria era questa e penso che fossero consapevoli sia della campagna portoghese sia delle altre, e abbiano espresso la loro valutazione in base anche a quello.

Ma tutto questo ormai è passato. Mi piace il parallelismo con Byron Moreno, dopo 4 anni abbiamo vinto il mondiale e tutto è cancellato. Fate lo stesso.

Per chi grida vendetta mi pare che possano ritenersi ormai soddisfatti. Tutti ormai sappiamo di questa somiglianza. E penso che i vincitori (perché quello rimangono) non se la stiano vivendo benissimo, o di sicuro non come si immaginavano.

Quindi io direi di voltare pagina sulla questione.

Ringrazio invece chi esprime considerazioni, critiche e suggerimenti sull’organizzazione dell’evento e della competizione. Siamo sicuri che le prossime edizioni saranno migliori di queste, stiamo già studiando aggiunte al regolamento e miglioramenti sul sito da proporre per l’anno prossimo. Se avete qualche suggerimento (niente flame su vincitori, giurie e robe del genere) mandatelo pure a me drossi79@gmail.com oppure, come al solito, telefonate all’infaticabile consigliere Mizio Ratti :)


89 Replies

Giovani Leoni – i vincitori della sezione stampa & affissione

Oggi posto la campagna vincitrice del concorso Giovani Leoni 2012, nella sezione stampa&affissione. Non appena Sipra mi invierà i materiali, posterò tutti i lavori iscritti.

Voglio anche rispondere ad alcune contestazioni nate intorno all’assegnazione di questo premio.

Le rimostranze sono essenzialmente di due tipi.
I giovani vincitori, Federica Facchini e Luca Pedrani, sono accusati di avere plagiato altre campagne. E la giuria viene di conseguenza accusata di incompetenza.

Qualcuno ha addirittura richiesto il ritiro del premio.

In qualunque concorso, Cannes e Clio compresi, dopo la pubblicazione dei vincitori salta sempre fuori qualcuno pronto a sostenere che la tal campagna non è originale, mostrando a torto o ragione idee simili. La “somiglianza” o il presunto plagio non costituiscono una motivazione per l’annullamento del premio.

Federica e Luca ci rappresenteranno a Cannes nella sezione in cui hanno vinto i Giovani Leoni 2012.

Ora veniamo all’accusa di plagio.

È grave quanto purtroppo non dimostrabile.
I ragazzi hanno avuto solo 24 ore per ideare e realizzare il lavoro. Impensabile da parte loro trovare il tempo di controllare se un’idea simile fosse già stata realizzata.
Il meccanismo utilizzato per costringere il lettore a muovere la testa da sinistra a destra è stato usato molte volte.
Riutilizzare, anche consapevolmente, un meccanismo non è necessariamente plagio. Esattamente come non è plagio quando un musicista reinterpreta in modo personale uno standard.

E in questo caso esiste anche la possibilità che nessuno dei due vincitori fosse consapevole di stare reinterpretando uno standard.

Di sicuro, c’è che Federica e Luca, consapevoli o meno, hanno applicato questo meccanismo in modo intelligente e pertinente rispetto alle richieste del brief.
Ma nel dire questo esco dai confini del mio ruolo. Come presidente Adci mi devo limitare a controllare che le regole siano state rispettate, non devo entrare nel merito delle scelte della giuria.
Giuria per altro composta da persone di comprovata esperienza e competenza: Angelo Ghidotti, Edoardo Loster, Antonella Meoli, Sergio Spaccavento, Alessandro Stenco, Marco Viganò e Luca Zamboni.

Le regole sono state rispettate. Non ci sono nemmeno stati “giochetti” per favorire i lavori iscritti da giovani della propria agenzia. In nessuna sezione. I giurati si sono astenuti dal votare quando coinvolti (vale a dire quando il lavoro era stato realizzato da un giovane della propria agenzia). Se ricordo bene, tre dei cinque lavori finalisti nella sezione stampa sono stati ideati da ragazzi che lavorano in Y&R. Merito loro.
Alessandro Stenco, giurato proveniente da Y&R, si è comportato impeccabilmente.
I due vincitori della categoria stampa&affissione lavorano in Grey. In giuria non c’era nessun creativo di questa agenzia.

Dei quattro team premiati complessivamente ai Giovani Leoni, due arrivano da M&C Saatchi. Complimenti all’agenzia per la “cucciolata”. In nessuna delle due sezioni era presente un giurato di questa struttura.

Approvate o dissentite sulle scelte delle giurie. Ma rispettatene il ruolo.
Coltivate sempre il dubbio. Non l’invidia. Non la sfiducia nella buona fede altrui. Se dubiterete della vita, non la vivrete.
Che “a pensar male non si sbaglia mai” è una filosofia di vita sparagnina.
Giocate sempre in attacco, emotivamente spinti a costruire, creare, reinventare. Non parcheggiatevi nel recinto dell’alibi, dell’auto giustificazione, del “ho perso perché il mondo è disonesto”. Non è vero.
Partecipare a questo concorso vi ha sicuramente insegnato qualcosa su voi stessi, non gettate al vento questa lezione.
Chiedo scusa per la paternale finale. Potete anche archiviarla come “le riflessioni di un vecchio”. Ma, lo ripeto ancora una volta, coltivate il dubbio. Potrei avervi dato un consiglio utile.


8 Replies

Premiazione Giovani Leoni

Lunedì 26 marzo verranno annunciati i nomi dei giovani leoni che rappresenteranno l’Italia alla competizione mondiale di Cannes, il prossimo giugno.
La cerimonia di premiazione inizierà alle 18.30 presso il Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, in via Olona 6 bis a Milano.
A parte chi ha già ricevuto l’invito, potranno partecipare tutti i soci Adci che hanno preso parte alle giurie.

Nel corso della serata verranno proiettati i lavori iscritti dalle 134 coppie creative che hanno preso parte alla competizione.
Nei prossimi giorni posteremo comunque tutto anche nel blog dell’Art Directors Club Italiano.

Concludo ringraziando le onlus che hanno collaborato con l’Adci alla stesura del brief.

Banco Alimentare (sezioni video e design)
Amico Charly (sezione stampa)
SIEROPOSITIVO.IT: (sezione cyber)

ps
Naturalmente ci sarà anche il Consigliere Ratti. Per qualunque dubbio, anche riguardo all’abito da cerimonia, potrete contattarlo direttamente. Il suo numero di telefono dovreste conoscerlo tutti ormai.


17 Replies

Giovani Leoni: domani si riuniscono le giurie.

Mercoledì 21 marzo 2012 alle ore 18 presso Sipra (Corso Sempione 73, a Milano) si riunirannno le giurie dei Giovani Leoni.

Ringraziamo tutti i soci ADCI che volontariamente si sono offerti di essere giurati per questa nuova edizione dei Giovani Leoni.

CYBER

Davide Boscacci
Nicola Lampugnani
Laura Sordi
Alessandro Sciortino
Antonio Di Battista
Manuel Musilli
Massimiliano Maria Longo
Matteo Righi

TV

Alessandro Orlandi
Guido Cornara
Francesco Bozza
Beatrice Furlotti
Caterina Calabrò
Hugo Gallardo
Sergio Spaccavento

STAMPA&AFFISSIONE

Marco Viganò
Francesco Taddeucci
Edoardo Loster
Angelo Ghidotti
Alessandro Stenco
Luca Zamboni
Antonella Meoli

DESIGN

Matteo Civaschi
Angelo Ferrara
Claudia Neri
Bruno Stucchi
Roberto Scotti
Patrizia Bertolesi
Miriam Bianchi

Essendo un impegno volontario ci auguriamo che venga onorato col massimo dell’impegno e professionalità, ricordando che da quest’anno I Giovani Leoni sono cambiati con lo scopo di valorizzare solo ed esclusivamente le giovani menti creative italiane.

Davide Rossi