Leave a reply

Invito alla prima SKICUP ASSOCOM

 

Quando? Domenica 2 Aprile  Dove? A Sestriere

Un appuntamento imperdibile per i comunicatori amanti della neve, della sana competizione e della buona compagnia. Si tratta di una vera e propria gara nel suggestivo paesaggio del Sestriere aperta non solo alle agenzie associate Assocom ma anche a clienti, fornitori, amici e soprattutto ad altre agenzie.

Vi aspettano due tipologie di gara: uno Slalom gigante e una gara di Snowboard.

Alla fine della giornata saranno proclamati i vincitori, ovvero i “comunicatori” più veloci per ciascuna competizione. Il premio più prestigioso assegnato sarà quello della  “Best Agency of the Year”, saranno sommati i tre migliori tempi della stessa agenzia e quella che avrà il tempo totale più basso sarà proclamata vincitrice.

Emanuele Nenna, Presidente di ASSOCOM : “Più ci si frequenta, ci si conosce, ci si confronta sportivamente (sia metaforicamente che letteralmente in questo caso), più si scopre che sono tante le cose che si possono fare unendo le forze. Penso che la prima Skicup ASSOCOM sia un ottimo pretesto per passare una giornata insieme, e in questo momento in cui l’associazione sta cercando di ridefinire il suo modo di essere, chiacchierare in seggiovia delle cose da fare per il nostro mercato può solo fare bene.”

Tutte le informazioni in merito a prezzi, convenzioni e il form di iscrizione sono ora disponibili sul sito.

Per qualsiasi domanda e curiosità basta scrivere una mail all’organizzazione skicup@assocom.org.


Leave a reply

Moleskine protagonista a IF! Italians Festival per salvaguardare la creatività “nell’era del rumore”

Nuovo content partner del Festival della Creatività organizzato e promosso da Adci e AssoCom insieme a Google, Moleskine porterà al Teatro Franco Parenti la sua case history unica di marca mondiale con sede in Italia, attraverso un viaggio dentro i processi creativi, tra strumenti analogici e digitali. L’inspiration talk di Maria Sebregondi, co-fondatrice di Moleskine, è in programma venerdì 6 novembre alle 17.00.  

Come si alimentano le idee? Come non perderle nell’info-obesità quotidiana? Come selezionare, curare, editare i contenuti che ci passano continuamente davanti agli occhi, le orecchie e la testa? Come salvare ciò che ha senso, dargli spazio per farlo crescere?
Sono alcune delle domande chiave che guideranno l’inspiration talk dal titolo “La creatività nell’era del rumore” curato da Maria Sebregondi, co-fondatrice di Moleskine, nuovo content partner di IF! Italians Festival.

Case history di marca arrivata alla notorietà globale quasi esclusivamente via word of mouth, Moleskine porterà al Teatro Franco Parenti la propria esperienza in fatto di processi creativi e strumenti per l’elaborazione delle idee.
Caso singolare nel mondo e silenziosa eccezione in un panorama di grande affollamento pubblicitario come quello italiano, Moleskine ha scelto toni di voce sussurrati come strumento per emergere dal rumore. “La saturazione informativa e pubblicitaria è tale – afferma Maria Sebregondi, co-fondatrice di Moleskine – che spesso il modo migliore per emergere è il silenzio o il sussurro. Poca comunicazione, con toni di voce pacati, che lasci spazio al pubblico.

Dal 5 al 7 novembre, inoltre, uno sketchnoter e un illustratore Moleskine racconteranno il Festival della Creatività di Adci e AssoCom attraverso illustrazioni e schizzi che saranno condivisi sui social con l’hashtag #moleskinestories. E tutti i partecipanti riceveranno gratuitamente uno speciale taccuino tascabile Moleskine personalizzato al momento con speciali timbri dedicati al festival, per annotarsi le idee e gli stimoli raccolti durante la tre giorni milanese.

Nata a Milano nel 1997, Moleskine (moleskine.com/it) ha il proprio pubblico naturale nei professionisti della comunicazione, dell’informazione, dei media, delle arti visive e audiovisive, del graphic design, industrial design e del web design, tra i pubblicitari e gli innovatori digitali: persone che ben conoscono l’importanza della fase offline nella formulazione di idee, quando si è liberi da distrazioni, lontani dal flusso dell’iper informazione, al riparo dalla tentazione del copia e incolla, magari in movimento, sospesi tra A e B, quando il cervello è più propenso all’elaborazione di nuove connessioni.

L’inspiration talk di Maria Sebregondi è in programma venerdì 6 novembre, alle ore 17.00,
nella Sala A del Teatro Franco Parenti di Milano.

Per maggiori informazioni:
Ufficio Stampa IF! Italians Festival
Alessandro Turchi – alessandro.turchi@thebignow.it
Annalaura Giorgio – annalaura.giorgio@elita.it
Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo, 14 – 20135 Milano


Leave a reply

A IF! Italians Festival il “peggio della pubblicità mondiale” con “Mai dire spot” della Gialappa’s Band firmato the BigMama

La casa di produzione milanese guidata da Valentina Fronzoni, Simone Adiletta e Lorenzo Borsetti, content partner del Festival della Creatività di Adci e AssoCom, sarà protagonista insieme alla Gialappa’s Band di uno speciale showreel dedicato agli spot più brutti e imbarazzanti provenienti da tutto il mondo. Fino al 19 ottobre è possibile contribuire alla scelta dei film pubblicitari da proiettare a IF! inviando le proprie segnalazioni via mail o sulla pagina Facebook di theBigMama.

Teatro Franco Parenti, Milano (5-7 novembre 2015)
Sito web: italiansfestival.it
Ticket/3 Days Pass: 15,00 €

Per il secondo anno consecutivo la casa di produzione theBigMama (thebigmama.it) sarà content partner di IF! Italians Festival (italiansfestival.it), evento interamente dedicato alla creatività organizzato dal 5 al 7 novembre al Teatro Franco Parenti di Milano da Adci e Assocom, in collaborazione con Google.

Dopo il successo della passata edizione, che ha visto la partecipazione del pluripremiato regista egiziano Ali Ali, la casa di produzione milanese fondata nel 2008 sarà protagonista al Festival della Creatività con uno show esclusivo - dal titolo “Mai dire spot” - pensato per gli addetti ai lavori e per i tanti appassionati degli spot in TV e sul web.
Una speciale selezione dei film pubblicitari più brutti, divertenti e imbarazzanti provenienti da tutto il mondo, presentati e commentati dal “perfido” trio comico della Gialappa’s Band.

“L’idea di portare a IF! Italians Festival il peggio della pubblicità mondiale – spiega Valentina Fronzoni, Founder & Executive Producer di the BigMama insieme a Simone Adiletta e Lorenzo Borsetti – ci è venuta perché spesso si tende a prenderci tutti un po’ troppo sul serio e a dimenticare che in realtà le idee migliori sono quelle più semplici. La selezione di spot che presenteremo al Teatro Franco Parenti può anche essere letta come una sorta di avvertimento: fare delle cose brutte purtroppo è possibile e per questo dobbiamo impegnarci tutti per mantenere sempre alta la qualità”.

Fino a lunedì 19 ottobre sarà inoltre possibile segnalare gli spot da sottoporre alla Gialappa’s Band sulla pagina Facebook di the BigMama (facebook.com/www.thebigmama.it) o via mail all’indirizzo info@thebigmama.it.

Lo show “Mai dire spot” by theBigMama, moderato da Valentina Fronzoni,
è in programma sabato 7 novembre, alle ore 14.00,
nella Sala Grande del Teatro Franco Parenti di Milano.

Per maggiori informazioni:
Ufficio Stampa IF! Italians Festival
Alessandro Turchi – alessandro.turchi@thebignow.it
Annalaura Giorgio – annalaura.giorgio@elita.it
Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo, 14 – 20135 Milano


Leave a reply

Oliviero Toscani ospite d’eccezione a IF! Italians Festival per rispondere a dieci domande “scomode” sul mondo della creatività.

Sabato 7 novembre, alle ore 17.00, il Festival della Creatività organizzato e promosso da Adci e AssoCom in partnership con Google proporrà al pubblico del Teatro Franco Parenti di Milano un momento di confronto e approfondimento con uno dei massimi esponenti della comunicazione contemporanea che si preannuncia irriverente e illuminante. Tra gli ospiti della seconda edizione di IF! Italians Festival si aggiungono Francesco Carofiglio, Marco Cimberle (Truly Design), Pieter Claesys (Happiness Brussels), Andrea Crociani (Airbnb), Matthew Willcox (FCB), Andy Sandoz (D&AD Festival) e Patricia Weiss (BCMA). 

IF! ITALIANS FESTIVAL
Teatro Franco Parenti, Milano (5-7 novembre 2015)
Tema: “Nutrire il cervello”
Ticket/3 Days Pass: 15,00 €

Confermata la presenza di Oliviero Toscani alla seconda edizione di IF! Italians Festival (italiansfestival.it), l’evento dedicato alla migliore creatività mondiale organizzato e promosso da Adci e AssoCom, in partnership con Google, dal 5 al 7 novembre al Teatro Franco Parenti di Milano.

Il fotografo noto internazionalmente per la forza creativa e trasgressiva delle sue immagini, per le campagne pubblicitarie e quelle di interesse sociale, per l’impegno politico, le censure e le critiche al suo “shockvertising”, vincitore di importanti riconoscimenti tra cui quattro Leoni d’Oro a Cannes, il Gran Premio dell’Unesco e numerosi premi degli Art Directors Club di tutto il mondo, si presterà a rispondere a “10 domande scomode” sul mondo della creatività: un inedito faccia a faccia con i maggiori creativi italiani presenti al Festival che metterà in luce gli aspetti della comunicazione personale e l’approccio provocatorio dell’artista.

La sua partecipazione si aggiunge a quella di numerosi altri ospiti prestigiosi del mondo della creatività internazionale della tre giorni milanese dedicata alla creatività nella comunicazione.

Giovedì 5 novembre
- All’opening di giovedì 5 novembre, con gli ospiti già annunciati Conn Bertish, Malika Ayane, Lars Bastholm e Giovanni Perosino, seguiranno due giornate intere ricche di contenuti trasversali, tra esperienze dirette, case history, tavole rotonde, seminari e workshop professionali all’insegna della migliore creatività mondiale.

Venerdì 6 novembre
- Tra gli appuntamenti confermati in programma si segnala quello di venerdì 6 novembre con lo statunitense Matthew Willcox, fondatore ed Executive Director dell’Institute of Decision Making di FCB, un’esperienza ventennale nelle maggiori multinazionali mondali, protagonista a IF! del talk “An Instinct For Creativity”, alle ore 14:00, sulla scia della sua recente pubblicazione dedicata al comportamento umano legato agli stimoli di marketing e creatività.

- Alle 11:30, un’altra figura di spicco della creatività internazionale, la brasiliana Patricia Weiss spiegherà come trasformare la forma intrusiva e interrutiva della pubblicità in storie rilevanti: “How brands are telling great compelling stories in the new context” sarà una presentazione fresca e coinvolgente che esplorerà il ruolo dei brand in una società iperconnessa e sempre più trasparente.
Presidente e Fondatore in Sud America della BCMA (Branded Content Marketing Association) l’organismo mondiale di settore partner dell’Osservatorio Branded Entertainment (OBE), Patricia Weiss è pubblicitaria internazionale con 27 anni di esperienza specializzata nella creazione di Branded Content e jury member di molti festival internazionali.
Lo stesso OBE inoltre, in qualità di cultural partner, il 5 e 6 novembre in concomitanza con IF! curerà una Masterclass di alto profilo dal titolo “Creare un progetto di branded entertainment: la sfida dell’OMNIchannel” che vedrà protagonisti la stessa Patricia Weiss e Beto Fernandez, Group Creative Director e BBH Londra.
Per info: segreteria@osservatoriobe.com 

- Nel primo pomeriggio sarà la volta di Pieter Claesys, direttore creativo di Happiness Brussels che a soli 30 anni è stato già insignito del titolo “Creativo dell’anno 2014” in Belgio grazie ai suoi numerosi lavori premiati a livello internazionale. A IF! porterà la sua filosofia: “Creativity Is The New Normal”.

- Figura dell’eccellenza mondiale, l’inglese Andy Sandoz presidente del prestigioso D&AD Festival e fermo sostenitore della creatività come soluzione ai problemi del mondo, venerdì alle 14:45, racconterà il suo lavoro a metà tra design, storytelling, nuove tecnologie e brand.

- Alle 17.45 approfondiremo un caso contemporaneo e sociale come quello di Airbnb, con Andrea Crociani, del Marketing Italia della community di alloggio su app nel mondo, che ne evidenzierà il fattore emozionale e umano.

Sabato 7 novembre
- “Conferenza per un pubblico deficiente” è il titolo irriverente e dissacratorio del talk curato da Sergio Spaccavento, direttore creativo di Conversion, autore di programmi televisivi e radiofonici di successo (Lo Zoo di 105, la serie Mario per MTV) e co-sceneggiatore di Italiano Medio (film di Maccio Capatonda). Con lui e a sostenere i suoi meccanismi di comicità, Davide Berardi (in arte Daw) e Alessandro Gori, aka Lo Sgargabonzi.

Per partecipare al Festival quest’anno sarà necessario acquistare online (italiansfestival.it/shop) o direttamente presso il Teatro Franco Parenti un pass da 15,00 €, valido per tutti i tre giorni della manifestazione e che consentirà l’accesso al foyer, alla Sala Grande e alla Sala A del teatro dove si svolgeranno i talk e gli incontri con i principali ospiti italiani e internazionali.

Per maggiori informazioni:
Ufficio Stampa IF! Italians Festival
Alessandro Turchi – alessandro.turchi@thebignow.it
Annalaura Giorgio – annalaura.giorgio@elita.it
Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo, 14 – 20135 Milano


Leave a reply

La creatività nel cuore di Milano. Teatro Franco Parenti rinnova la cultural partnership con IF! Italians Festival

 

Dopo il successo della prima edizione, il festival della creatività organizzato e promosso da Adci e AssoCom si svolgerà anche quest’anno nella suggestiva e prestigiosa location del Teatro Franco Parenti di Milano. Dal 5 al 7 novembre, il ricco palinsesto di eventi tra speech e talk show, seminari e workshop, tavole rotonde, performance musicali e dj set firmati IF! Italians Festival sarà ospitato in parallelo all’interno degli spazi di via Pier Lombardo, già scelti in questi anni da Expo 2015, Salone del Mobile e molti altri.

Si rinnova la collaborazione tra IF! Italians Festival, primo festival della creatività in Italia organizzato e promosso da Adci e AssoCom, e il Teatro Franco Parenti, da oltre 40 anni punto di riferimento di vitalità artistica e culturale di Milano.

IF! Italians Festival 2014

Dal 5 al 7 novembre, per il secondo anno consecutivo, il teatro di via Pier Lombardo 14 sarà, in qualità di cultural partner, la location esclusiva che ospiterà l’intera manifestazione.

Il Teatro Franco Parenti (teatrofrancoparenti.it) è uno dei riferimenti più solidi e innovativi in Italia, vivo, in costante evoluzione fra tradizione, ricerca e innovazione. Spazio polifunzionale, è un laboratorio creativo di produzione con maestri, talenti, progetti internazionali che mescola culture e linguaggi, dalla parola al corpo, all’immagine, alla musica, agli incontri e dibattiti, coinvolgendo oltre 130 mila persone all’anno con 3/4 appuntamenti in contemporanea al giorno.

15.000 mq tra ambienti interni ed esterni fanno del Teatro Franco Parenti una location il cui punto di forza è certamente la versatilità: 8 sale interne su 5.400 mq ai quali si aggiungeranno, a partire dal 2016, quelli del Centro Balneare Caimi (fondazionepierlombardo.com), attualmente in fase di riqualificazione, 9.600 mq con una palazzina e 2 piscine storiche, un giardino, cabine/gallerie, un campo da tennis e una nuova sala.

Centro Balneare Caimi

Gli spazi del Teatro Franco Parenti, modulabili a seconda delle esigenze di comunicazione, rappresentano una location ideale per gli eventi, già scelta da prestigiosi marchi come Expo 2015, Cavalli, Calvin Klein, Levi’s, Missoni, Oracle, hp, Sony, Fineco, Salone del Mobile e molti altri.

Per maggiori informazioni:
Ufficio Stampa IF! Italians Festival
Alessandro Turchi – alessandro.turchi@thebignow.it
Annalaura Giorgio – annalaura.giorgio@elita.it
Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo, 14 – 20135 Milano


Leave a reply

Chris Clarke di DigitasLBi ospite a IF! Italians Festival per “radere al suolo l’industria della pubblicità”

L’agenzia digitale globale del Gruppo Publicis, content partner del Festival della Creatività di Adci e AssoCom, porterà venerdì 6 novembre al Teatro Franco Parenti di Milano il suo Chief Creative Officer International, Chris Clarke. Noto per le sue opinioni provocatorie, il papà del famoso unicorno emblema di DigitasLBi, scrive regolarmente per testate come The Guardian e Campaign ed è stato tra i primi a parlare del “lato più oscuro della digital disruption”.

Ci sono numerosi motivi per andare ad ascoltare Chris Clarke alla seconda edizione di IF! Italians Festival, in programma dal 5 al 7 novembre al Teatro Franco Parenti di Milano.

Innanzitutto Chris Clarke è l’uomo che dal settembre 2008 supervisiona a livello internazionale il lavoro creativo di DigitasLBi, l’agenzia digitale globale del Gruppo Publicis, quest’anno content partner del Festival della Creatività organizzato e promosso da Adci e AssoCom insieme a Google.

Il papà del famoso unicorno, emblema dell’agenzia, è stato inserito da “The Drum” nell’elenco delle persone più influenti dell’advertising e i suoi interventi – quasi sempre provocatori (uno dei suoi articoli più discussi si intitola “Is the Internet making everything shit?”) – sono letti e ascoltati in Gran Bretagna e nel mondo su testate come The Guardian, Marketing e Campaign e in festival da Cannes a Eurobest a Spikes Asia.

Chris Clarke è stato tra i primi a parlare del “lato più oscuro della Disruption Digitale”, è un appassionato sostenitore dell’egoismo illuminato e ritiene che le aziende possano costruire i propri brand attraverso una comunicazione fondata sulla consapevolezza sociale, come dimostrano i lavori di DigitasLBi per clienti come Durex e AstraZeneca (Gran Prix a Cannes 2015).

Il Keynote Speech di Chris Clarke a IF! Italians Festival si intitolerà “Burning Down Adland” e – partendo dall’assunto che la cultura digitale abbia ridefinito non solo il marketing e l’advertising, ma anche (e soprattutto) l’idea stessa di creatività – suggerirà tra le altre cose come “radere al suolo Adland e costruire una nuova cultura, dando ai talenti del futuro l’autonomia che pretendono.”

Nel corso di poco meno di un’ora Chris Clarke aiuterà il pubblico di IF! a scoprire perché quasi tutto quello che crediamo di sapere sul digital è sbagliato e come il pensiero creativo può sconfiggere la tirannide degli algoritmi.

L’incontro con Chris Clarke è in programma venerdì 6 novembre, alle ore 15.30,
nella Sala Grande del Teatro Franco Parenti di Milano.

Per maggiori informazioni:
Ufficio Stampa IF! Italians Festival
Alessandro Turchi – alessandro.turchi@thebignow.it
Annalaura Giorgio – annalaura.giorgio@elita.it
Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo, 14 – 20135 Milano


Leave a reply

IF! Italians Festival: disponibili le iscrizioni alla Masterclass curata dalla Berlin School of Creative Leadership

A cura della celebre scuola di formazione che dal 2006 offre il miglior Executive MBA in leadership creativa a livello mondiale, l’esclusiva Masterclass avrà come oggetto la “Creative Leadership Acumen and Value Proposition: From Creative Service to Strategic Partner” e si svolgerà nelle giornate di mercoledì 4, giovedì 5 e venerdì 6 novembre. A condurlo Jamshid Alamuti, Managing Director della stessa Berlin School. Il costo include il “3 Days Pass” per accedere al Teatro Franco Parenti durante i giorni della manifestazione.

Teatro Franco Parenti, Milano (4-5-6 novembre 2015)
Sito web: italiansfestival.it

Ticket Berlin School Masterclass: € 1.200,00
(€ 1.000,00 per i soci Adci e AssoCom)

Sono aperte le iscrizioni sul sito ufficiale della manifestazione (italiansfestival.it/shop) alla esclusiva Masterclass curata in collaborazione con la Berlin School of Creative Leadership (berlin-school.com), cultural partner della manifestazione promossa da Adci e ASSOCOM, in partnership con Google.

Il workshop, a partecipazione limitata, dal titolo Creative Leadership Acumen and Value Proposition: From Creative Service to Strategic Partner, avrà una durata di due giorni e mezzo. Si svolgerà a partire dal pomeriggio di mercoledì 4 novembre (dalle ore 12:00 alle ore 18:00) e proseguirà nelle giornate di giovedì 5 e venerdì 6 novembre (dalle ore 10:00 alle ore 18:30) all’interno della Sala Tre del Teatro Franco Parenti di Milano.

Rivolto alle agenzie, ai manager e ai professionisti del marketing e della comunicazione responsabili per la leadership interdisciplinare, lo sviluppo del business, la guida e la crescita delle proprie società, la Masterclass si svilupperà attraverso un programma dedicato alla “leadership esecutiva dinamica”, concentrandosi su una delle sfide più importanti delle agenzie di oggi: il superamento dei servizi creativi tradizionali per divenire un partner strategico essenziale.

La tre-giorni mira a formare leader pronti intellettualmente a questa trasformazione di business, nonché a fornire gli strumenti per strutturare il lavoro creativo e farlo funzionare come soluzione concreta per le sfide proposte dal cliente. Nel corso della Masterclass, si partirà dalla definizione di leadership, passando per l’analisi della creatività legata alla cultura e ai valori, sino alla realizzazione di un vero piano per il cliente, immergendosi nei casi concreti di aziende di successo.

La Masterclass sarà tenuta da Jamshid Alamuti, Managing Director della Berlin School, personaggio dallo spiccato carisma, oratore catalizzatore, abile creatore di ponti tra la creatività e l’operatività. La sua formazione artistica spesa nel mondo della musica e delle lingue ha subito una svolta con la nomina a capo della Global Gedas Learning Academy: una esperienza di successo concentrata sullo sviluppo della metodologia di vendita, project management, change management e consulenze. Jamshid vanta una esperienza aziendale ai massimi livelli con competenze nello sviluppo della leadership, consulenze interculturali, strategica gestione e gruppi di moderazione, senza mai abbandonare i servizi di consulenza con seminari sulla gestione del cambiamento.
L’approccio interdisciplinare della sua Berlin School unisce attualmente le menti dei professionisti più influenti della pubblicità, della comunicazione, dell’intrattenimento, del design, del giornalismo, a livello globale.

La Masterclass si terrà in lingua inglese.

Per confermare la partecipazione e per richiedere maggiori dettagli: italiansfestival.it/shop

Il costo della Masterclass include il “3 Days Pass” per accedere al Festival.

Per maggiori informazioni:
Ufficio Stampa IF! Italians Festival
Alessandro Turchi – alessandro.turchi@thebignow.it
Annalaura Giorgio – annalaura.giorgio@elita.it
Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo, 14 – 20135 Milano


Leave a reply

IF! Italians Festival, a lezione di scrittura creativa con il workshop curato dalla Scuola Holden di Torino

Sono disponibili online i biglietti per partecipare al laboratorio di scrittura creativa “Storytelling – Dare forma all’esperienza” in programma nella mattina di venerdì 6 novembre al Teatro Franco Parenti di Milano.  A condurlo l’autrice Elena Varvello, docente di Scrittura e Storytelling alla Scuola Holden di Torino, nuovo cultural partner del Festival. Il costo del singolo workshop include il “3 Days Pass” per partecipare all’evento organizzato e promosso da Adci e AssoCom in partnership con Google.

Teatro Franco Parenti, Milano (5-7 novembre 2015)
Sito web: italiansfestival.it

Milano, 2 ottobre 2015. Sono aperte le iscrizioni per partecipare al workshop di scrittura creativa in programma a IF! Italians Festival nella mattina di venerdì 6 novembre (dalle 10.00 alle 13.00) all’interno della Sala Blu del Teatro Franco Parenti di Milano.

Interamente curato dalla Scuola Holden (scuolaholden.it), rinomata scuola di Storytelling & Performing Arts fondata a Torino nel 1994, il laboratorio dal titolo “Storytelling – Dare forma all’esperienza” sarà guidato dalla scrittrice e docente Elena Varvello e riservato a 40 partecipanti.

Partendo dall’assunto che per ogni narratore, sia esso uno scrittore di romanzi, di poesie, uno sceneggiatore o un copywriter pubblicitario, “l’esperienza è il luogo misterioso in cui tutto comincia, il territorio da esplorare per arrivare poi alla scrittura”, il workshop offrirà ai partecipanti la possibilità di conoscere e sperimentare tutti i passaggi necessari che portano alla nascita di un racconto.

Per maggiori info e per acquistare il biglietto direttamente su Eventbrite, clicca qui

Nata a Torino nel 1971, Elena Varvello ha pubblicato due raccolte di poesie, Perseveranza è salutare (Portofranco, 2002) e Atlanti (Canopo, 2014). La sua raccolta di racconti L’economia delle cose (Fandango, 2007), candidata al Premio Strega, ha vinto il Premio Settembrini e il Premio Bagutta Opera Prima. Ha pubblicato inoltre i romanzi La luce perfetta del giorno (Fandango, 2011), La fine del mondo (Loescher, 2013) e il racconto I giorni sulla Terra, una riscrittura del Libro di Giobbe (Effatà Editrice, 2014).

Nuovo cultural partner di IF! Italians Festival, la Scuola Holden è una scuola di Storytelling & Performing Arts. Insegna a raccontare storie, forma professionisti che lavorano nel campo dello storytelling: significa che gli allievi della Holden non studiano soltanto per diventare scrittori, ma anche registi, copywriter, social media manager, fumettisti, reporter, autori televisivi o radiofonici…Una volta diplomati saranno dei narratori, e troveranno lavoro facendo mestieri che oggi esistono a malapena (o che magari non esistono ancora). Tra i fondatori della Scuola c’è Alessandro Baricco, attuale preside.

Il costo del workshop include il “3 Days Pass” per accedere al Festival.

Per maggiori informazioni:
Ufficio Stampa IF! Italians Festival
Alessandro Turchi – alessandro.turchi@thebignow.it
Annalaura Giorgio – annalaura.giorgio@elita.it
Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo, 14 – 20135 Milano


Leave a reply

IF! #ItaliansFestival – Event Management Workshop curato da OFFF Barcelona : biglietti disponibili online

Riservato a soli 40 partecipanti, il seminario formativo dal titolo “Every Revolution Begins with a Stupid Question: Organise the event you want to attend” avrà una durata di 4 ore e si svolgerà nel pomeriggio di venerdì 6 novembre. A condurlo uno dei più famosi organizzatori di Festival al mondo: lo spagnolo Héctor Ayuso, direttore creativo e fondatore nel 2000 di OFFF Barcelona. Il costo del workshop include il “3 Days Pass” per accedere al Teatro Franco Parenti durante i giorni della manifestazione.

Teatro Franco Parenti, Milano (5-7 novembre 2015)
Sito web: www.italiansfestival.it
Ticket OFFF Workshop: 40,00 €

Sono disponibili in vendita online sul sito di IF! Italians Festival i biglietti per partecipare al workshop dedicato agli eventi curato in collaborazione con Festival OFFF di Barcellona, cultural partner della manifestazione promossa da ADCI e ASSOCOM, in partnership con Google.

Il workshop dal titolo “Every Revolution Begins with a Stupid Question: Organise the event you want to attend” avrà una durata di 4 ore e si svolgerà nel pomeriggio di venerdì 6 novembre (dalle 14 alle 18.30 circa) all’interno della Sala Blu del Teatro Franco Parenti di Milano.

Riservato a 40 partecipanti, il seminario formativo sarà condotto da Héctor Ayuso, artista, disegnatore, filmmaker, direttore creativo e storyteller che nel 2000 ha fondato OFFF Barcelona, grande evento internazionale dedicato alla creatività che ogni anno coinvolge oltre 20.000 persone provenienti da tutto il mondo. (Guarda il video 2015).

Durante il workshop verranno presentati e analizzati tutti gli step necessari per organizzare e realizzare un evento di successo, dando ampio spazio al confronto aperto e alla discussione tra i partecipanti e lo stesso Ayuso che condividerà la sua esperienza, i successi ma anche i fallimenti della sua importante carriera professionale.

Nato a Valencia nel 1972, Héctor Ayuso è anche co-fondatore di Atelier, un centro di educazione nato a Barcellona con l’idea di alimentare le menti creative delle future generazioni. Particolarmente abile a ispirare e scatenare il potenziale delle persone, di sé stesso dice: “Io non rendo le persone più creative. Io non insegno loro delle capacità. Smuovo soltanto ciò che loro hanno dentro”.

Acquista il biglietto a 40 € qui http://www.italiansfestival.it/shop/

Il costo del workshop include il “3 Days Pass” per accedere al Festival

Per maggiori informazioni:
Ufficio Stampa IF! Italians Festival
Alessandro Turchi – alessandro.turchi@thebignow.it
Annalaura Giorgio – annalaura.giorgio@elita.it
Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo, 14 – 20135 Milano


Leave a reply

Presentata la seconda edizione di IF! Italians Festival. Tema: Nutrire il Cervello.

Venerdì scorso è stata presentata al Diurno di Elita la seconda edizione di IF! Italians Festival. Organizzato da Adci e Assocom in partnership con Google, si svolgerà al Teatro Franco Parenti dal 5 al 7 novembre.

Eccovi un breve racconto di ciò che è stata la prima edizione di IF!

A raccontarci il secondo appuntamento con il più importante evento italiano dedicato alla creatività nella comunicazione, sono stati direttamente gli organizzatori: Davide Boscacci, Nicola Lampugnani, Alessandra Lanza e Emanuele Nenna.

Il tema di quest’anno sarà “Nutrire il cervello”. Si parlerà quindi del valore delle idee come cibo per la mente.
E, viste le premesse, non rimarremo a testa vuota.

Due importanti partner internazionali tra le principali novità di questa edizione.
Parliamo della Berlin School of Creative Leadership, scuola di alta formazione che offre, tra le altre cose, un Executive MBA in leadership creativa. Mentre il secondo partner sarà OFFF Barcelona, famosa rassegna internazionale dedicata all’arte digitale e alla musica elettronica.

A nutrire le nostre menti saranno anche gli eccezionali ospiti protagonisti di questa edizione.
Alcune anticipazioni: Roberto Fernandez (BBH London), Lars Bastholm (The Zoo) e Giovanni Perosino (Audi AG). Proseguiamo poi con Geoffrey Hantson, Chief Creative Officer di Happiness Brussels che negli ultimi tre anni ha vinto 27 Leoni a Cannes e 42 Awards all’Eurobest Festival. E, in occasione dei 10 anni di YouTube, Google porterà al Festival Jake Roper, creator di YouTube.

E questi sono solo alcuni, importantissimi, nomi.

Sempre venerdì è stata inaugurata la mostra Cibo per la Mente, che sarà esposta fino al 5 luglio all’interno del nuovo Diurno Elita/Expoincittà Lounge di Piazza Duomo. Una speciale esibizione realizzata da Francesco Guerrera insieme a 8 talenti creativi di differenti discipline visive chiamati ad interpretare con stili differenti il tema ‘Nutrire il Cervello’.

Dopo la presentazione della seconda edizione di IF!, tra novità, collegamenti con alcuni ospiti e l’intervento di Marianna Ghirlanda, c’è stata pure una festa. Perché va bene tutto, ma ad un certo punto bisogna bere.

E anche in questo abbiamo ritrovato lo spirito di IF! che tanto ci piace. Lo scambio di opinioni che non si ferma nelle sale del teatro ma che invade il foyer, dove un bicchiere in mano diventa lasciapassare per incontrare realtà diverse e chiacchierare con persone che altrimenti non si sarebbero mai potute conoscere. E, comunque, bere.

A scandire il tempo di chiacchiere e drink c’è stato il Dj set dei 2P e il Live Show “Yes, We Jam”, una Jam session ibrida che fonde Hip-Hop e Jazz, strumenti acustici con sampler e giradischi, tutto sapientemente guidato da Millelemmi.

Ma passiamo ad altro, rimanendo sempre qui.
Sabato scorso Klaus Davi ruggiva da L’Huffington Post con questo articolo su Cannes, che non aveva nulla a che fare con IF!, almeno non direttamente.
Dice, in buona sostanza, che la pubblicità italiana è caduta veramente in basso.

“Il verdetto della 62esima edizione è stato impetuoso. Solo due i Lions conseguiti per la categoria Film. Per il resto un’umiliazione.” Il suo articolo filmicida dimentica di annoverare un enorme successo. Non parliamo di un film, ma di BackmeApp, che ha meritatamente vinto il primo leone d’argento nella sezione Mobile per l’Italia. Un risultato storico.

Comunque, tornando all’eterna lotta tra bene e pubblicità, ci si continua a chiedere: “è colpa dei creativi?”, “è colpa dei clienti?”, “è colpa della Grecia?”.

Invece di continuare a indicare, che poi sta male, cerchiamolo di capire insieme, in maniera costruttiva.
Quale occasione migliore se non la prossima edizione di IF! Italians Festival?

La coraggiosa, e meravigliosamente riuscita, prima edizione ha aperto la strada ad un modo eccezionale di rispondere alle critiche: fare.

Perché in Italia non va mai bene nulla, all’estero sono più creativi, la cultura qui è bloccata, siamo anni luce indietro, non si organizza mai niente di buono, è tutto sbagliato.

Mobbasta veramente però. Ora anche in Italia c’è qualcosa che merita attenzione e che genera attenzione. Una manifestazione che pone al centro il valore delle idee e la forza che si può generare cominciando a scambiare pareri e competenze. La tensione a capire cosa sta succedendo intorno a noi e a condividerlo. L’inesauribile curiosità che dovrebbe essere il motore di questa bistrattata carovana.

Questa seconda edizione sarà ricca di novità, di grandi ospiti e di tante occasioni di confronto e formazione. Per creativi, clienti e curiosi di ogni età e genere.

Sono passati di moda i creativi dall’ego gonfio che, chiusi nei loro open space, decidono come dovrebbe andare il mondo.
Insomma, è giunto il momento di citare Wolf in Pulp Fiction. E non certo la parte de “Sono il signor Wolf, risolvo problemi”.

Quindi basta scuse, nutriamo il cervello.
Ci vediamo dal 5 al 7 novembre al Teatro Franco Parenti di Milano.