Condividi:

Crowdsourcing utile, umano e creativo: Amazon Mechanical Turk.

Oggi, ricollegandomi anche al recente post di Paolo Guglielmoni sui Wiki Brands e sui progetti collettivi (qui), parlo su Partecipactive  di una piattaforma di crowdsourcing, dove l’intervento di ogni membro non solo è retribuito ma è fondamentale.

La piattaforma in oggetto, un Crowdsourcing Marketplace, si chiama Amazon Mechanical Turk ed è stata creata da Amazon inizialmente ad uso degli sviluppatori dell’omonimo sito di commercio elettronico per risolvere quesiti che non possono essere affidati a un computer e necessitano dell’intelligenza umana ma che poi è stata utilizzata anche per altri scopi. Come l’uso creativo che ne ha fatto Aaron Koblin (uno dei più grandi digital media artist al mondo) che è riuscito a creare con i membri del Marketplace di Amazon, grandi opere d’arte involontariamente collettive.

L’articolo è qui. Buona lettura.