2 Replies

Il Grande Venerdi di Enzo di Milano visto dal cortile del Made.

.

Ricevo e volentieri pubblico nel blog il post appena ricevuto da Francesco Grandazzi (@francescogrz su Twitter).

L’anno scorso Francesco era alla Portfolio Night come giovane creativo. Ieri ha provato l’emozione di essere “dall’altra parte” perchè dopo aver trovato spazio in agenzia grazie all’evento dell’anno scorso, ha voluto mettersi a disposizione della community per aiutare i giovani creativi a raggiungere la loro opportunità. Fosse solo la registrazione.

E’ sempre una bella cosa quando restituisci quello che hai avuto dandoti da fare e mettendoti a disposizione per aiutare chi è un solo un passo indietro a te. E’ così che si va avanti.

Un grazie anche agli altri due ragazzi dell’accoglienza, aspettiamo anche i loro commenti.

 

Ciao a tutti, sono Francesco e probabilmente vi ricorderete di me come il tizio che al Grande Venerdì di Enzo a Milano vi ha fatto aspettare in coda prima di darvi i biglietti per gli incontri.

Quando ho saputo che l’ADCI cercava volontari per dare una mano, mi sono fatto avanti: a me quella che era la “Portfolio Night” ha portato fortuna e contribuire all’organizzazione di questa nuova edizione mi è sembrato il modo perfetto per ripagare la sorte.

Appena arrivato al MADE sono stato catapultato subito al banchetto di registrazione, dove in tre abbiamo ascoltato, risposto, consolato e incoraggiato la grande folla dei ragazzi che hanno partecipato alla serata (ma quanti eravate?!).
Finita la ressa ho avuto il tempo per fare un po’ di live tweeting, condividere qualche foto su Instagram (cercate #venerdidienzo) ma soprattutto godermi la serata!

La location scelta per l’evento, il MADE, era davvero perfetta, con tutto il piccolo cortile pieno di persone che si conoscevano, chiacchieravano e scambiavano idee ed emozioni.
Ho raccolto le lamentele (poche), i suggerimenti (molti) e i complimenti (tanti) di voi partecipanti e li ho subito girati a Mizio Ratti e tutto lo staff che si è occupato dell’organizzazione del Grande Venerdi di Enzo: complimenti a tutti loro.

Il ricordo più bello mi sono portato a casa è stato un ragazzo che, salutandomi e ringraziando per l’evento, mi ha detto: “Ti auguro un giorno di essere là dentro a guardare i portfolii degli studenti”. Chissà, io comunque anche al banchetto mi sono divertito un sacco! :-)

Ci vediamo l’anno prossimo!
Francesco


9 Replies

Il Grande Venerdì di Enzo: facciamolo continuare.


Tutti i soci Adci sono invitati ad adottare un socio studente. Bastano 20 euro per iscriverlo all’Art Directors Club Italiano, e l’impegno morale a farsi mentori del “prescelto”.
Inizio da questa idea, di Pasquale Barbella, il mio breve racconto della giornata di ieri.
Essere mentori significa offrire la propria disponibilità ad accompagnare i primi passi dei giovani in una carriera che è diventata molto complessa. Consigli, segnalazioni a colleghi, aprire le porte per nuovi incontri che, anche quando non sfociano in un posto di lavoro, possono comunque essere molto utili. Ogni colloquio rappresenta l’occasione di un feedback, la possibilità di ascoltare una nuova opinione sul proprio “stato dell’arte”.

Io ho adottato una copy di Accademia, al termine del primo giro di incontri. Si chiama A. Giavoni. Insieme abbiamo anche “complottato” per tradurre in pratica un’idea che potrebbe essere molto utile ai giovani talenti. Aspetto le sue proposte per gli inizi di giugno. Negli incontri successivi mi hanno colpito molto altri due copywriter: Alberto Mora e Sara Rosset. Quest’ultima inizierà lunedì uno stage insieme al suo art, sempre di Accademia,in United 1861.

Adottate un giovane creativo, per favore. Questo stesso blog può essere un luogo dove i senior possono postare le proprie segnalazioni, inserendole nella categoria talent scouting.

Il grande venerdì di Enzo ha coinvolto ieri circa trecento professionisti di oggi e di domani, tra Milano e Roma. Gli ultimi colloqui sono terminati dopo le 23. Personalmente non mi ero nemmeno reso conto si fosse fatto così tardi. A parte le foto scattate con il telefonino, ho una serie di immagini archiviate nel mio hard disk biologico che, benché copy, non proverò nemmeno a tradurre in parole.
Spero che qualcuno, più dotato di me, abbia voglia di raccontare il “suo” venerdì vissuto ieri.

L’invito mio e di Pasquale Barbella mira a rendere i prossimi 365 giorni tanti venerdì di Enzo, in attesa della prossima edizione ufficiale. L’infaticabile consigliere Ratti si è già offerto volontario, a modo suo, tra un mugugno ligure e un VAFFANCULO Massimo.

Grazie ancora a Made per accoglienza e ospitalità. Grazie a tutti i direttori creativi e colleghi, di Milano e Roma, che ci hanno aiutato con la loro disponibilità. Grazie a Le Balene per la comunicazione e il supporto morale. Grazie a Paola Manfroni che ha organizzato l’incontro di Roma. Grazie a Luigi Bolognini per la pagina intera su Repubblica e per essere passato a trovarci.
E un abbraccio da Paperoga, a Giusi Bonsignore e a Sandro Baldoni.

p.s.
ho nuovamente perso il mio cellulare, stanotte, dove avevo annotato i nomi dei giovani incontrati ieri. Li ho quindi citati a memoria. Mi scuso per eventuali errori.


1 Reply

Le immagini del Grande Venerdi di Enzo di Roma.

Le immagini di ieri sera allo Spazio Cerere di via degli Ausoni 3, a Roma.


2 Replies

Le immagini del Grande Venerdi di Enzo di Milano.

Le immagini scattate ieri sera presso Made di via Carnevali 24, a Milano.


4 Replies

Giovani Leoni – chi andrà a Cannes nella sezione cyber

Oliviero Piccoli  e Giorgia Fattoracci sono art e copy dell’agenzia M&C Saatchi.

.

Oliviero e Giorgia hanno vinto la sezione Cyber dei Giovani Leoni 2012 con il banner interattivo che potete vedere cliccando su questo link (vi si aprirà a tutta pagina, per vederlo correttamente vi consiglio di chiudere la finestra e rimpicciolirlo).
A mio avviso Oliviero e Giorgia partiranno per Cannes per affrontare la Young Lions Competition con tutte le carte in regola per fare ottima figura.

Ecco cosa ci raccontano della gara:

“Prima di sabato mattina, per Giorgia Olli era il ragazzo silenzioso del web e per Olli Giorgia era la ragazza esagitata che non smette mai di parlare. Ritrovarci insieme quel giorno è stato un caso. Abbiamo deciso di partecipare due o tre giorni prima della scadenza delle iscrizioni. Più che altro per vivere un’esperienza diversa, non pensavamo minimamente di vincere. E invece è andata così. Fortuna? Destino? Fosse anche la profezia Maya che si avvera, per adesso non ci facciamo troppe domande e cerchiamo di vivere al massimo questo bellissimo momento. Per quanto riguarda il futuro, lo sguardo non va più lontano di giugno. Perché quello è il prossimo obiettivo. Arriveremo pronti, questa è una promessa. Quello che abbiamo imparato da questa esperienza? Meglio usare sempre il preservativo. Perché oltre che salvarci la vita, questa volta ci farà arrivare a Cannes.”

Invito gli altri finalisti a inviarmi un link al loro banner all’email matteo.righi@adci.it. Grazie.

 


13 Replies

Il Grande Venerdì di Enzo.

.

La Portfolio Night dell’anno scorso è stato un grande successo, sia per la partecipazione sia per lo spirito positivo e l’entusiasmo che si respirava nell’occasione. Quest’anno però abbiamo deciso di organizzare qualcosa di diverso per favorire l’incontro tra direttori creativi e giovani aspiranti pubblicitari. Questo qualcosa di diverso si chiama Il Grande Venerdì di Enzo.

I motivi sono due.

Il primo è che vogliamo commemorare uno dei grandi soci scomparsi: Enzo Baldoni.

Tutti sanno chi è Enzo e tutti sanno cosa gli è accaduto, ma non tutti sanno che dedicava molto tempo ai giovani talenti: passava ogni venerdì pomeriggio a visionare portfoli e dare consigli.

Il secondo motivo è che riteniamo che, almeno in Italia, il brand Adci sia più forte del brand Portfolio Night e non comprendiamo il motivo per cui dovremmo pagare loro le royalties. L’anno scorso, posso testimoniarlo in quanto organizzatore, è stato ad esempio molto più difficile trovare i 100 studenti e aspiranti piuttosto che reclutare i direttori creativi. Dimostrazione del fatto che il brand PN non è forte come potrebbe sembrare.

Naturalmente la formula del Grande Venerdì di Enzo sarà un po’ diversa, ma l’idea che c’è alla base è la stessa, e cioè dare agli studenti e ai giovani aspiranti creativi la possibilità di incontrare i migliori pubblicitari italiani.

Di diverso ci sarà anche un altro aspetto: Il Grande Venerdì di Enzo sarà assolutamente gratuito. Il fatto di staccarci dalla Portfolio Night ci permette di farlo.

Il Grande Venerdì di Enzo si svolgerà, molto probabilmente, il 4 maggio a Milano. La data potrebbe slittare al massimo di una settimana.

Perché siamo ancora generici sulla data?

Perché dobbiamo ancora decidere una location e studiare il meccanismo esatto. Siamo usciti con la notizia oggi perché Bad Avenue ha pubblicato un post che parlava della Portfolio Night, ma appena avremo informazioni più precise ve le comunicheremo.

Spero che gradirete la novità, chi vuole avere ulteriori informazioni o vuole darmi consigli per l’organizzazione del Grande Venerdì di Enzo può scrivermi a maurizio.ratti@adci.it.

m.


5 Replies

Giovani Leoni: deadline iscrizioni 16 marzo.

Avete ancora una settimana di tempo per aderire ai Giovani Leoni e aggiudicarvi il diritto di andare a Cannes a partecipare alle Young Lions Competitions.

Ricordo che l’iscrizione è assolutamente gratuita e possono partecipare tutti i creativi che non avranno compiuto 29 anni il 17 giugno 2012. Si deve partecipare in coppia (non per forza della stessa agenzia) scegliendo una di queste 4 sezioni: Print, Cyber, Design e Film.

Grazie all’iniziativa di Davide Rossi quest’anno il meccanismo dei Giovani Leoni è cambiato e si è uniformato a quello del resto del mondo. In sintesi: il premio si svolge online in tutte le sue fasi e ogni coppia avrà a disposizione 24 ore di tempo (48 ore solo per la sezione Film) per ideare e produrre le proprie soluzioni creative.

Per saperne di più potete andare direttamente sul sito dei Giovani Leoni.


7 Replies

Vincenzo. Un post serissimo.

Giöbia – Old Jim from 1080 Pixels on Vimeo.

Un copywriter è, fra le altre cose, uno scrittore che sa come farsi leggere e apprezzare dal numero più alto di lettori possibile. Nell’era di facebook, equivale a dire che un copywriter è uno scrittore che sa come raccogliere il maggior numero di like e di share possibile.

Qualcosa come 4615 like 3460 condivisioni dovrebbero, quindi, decretare un copywriter ad honorem. E’ quello che è capitato a Vincenzo, autore 36enne tra i più apprezzati di Spinoza.it, con la battuta
«Berlusconi candida Alfano. Quale delle tre è più fastidiosa?» .
E non è l’unica battuta / headline che Vincenzo ha scritto, di questo livello.
Come è possibile, allora, che Vincenzo non abbia trovato neppure un direttore creativo disposto a dargli un’occasione o a riceverlo?
Certamente, non è un giovane stagista da sottopagare. Certamente, non viene dai soliti pascoli dell’accademia.
Altrettanto certamente, è un talento nell’artigianato della parola. Lo potete contattare qui.

Vincenzo è solo un esempio.
Da cui ADCI prende le mosse per iniziare un’operazione di talent scouting. Per segnalare al circuito dei creativi pubblicitari quei talenti che non provengono dai soliti posti a cui il circuito attinge.
Chiunque incontri o noti un altro “Vincenzo”, ci scriva: faremo girare il suo nome e il suo CV, per aumentare la quantità di talento del nostro mestiere.

PS. che c’entra il video qua sopra? L’ha ideato e diretto Vincenzo, ovviamente (ha studiato regia e sceneggiatura negli States).