Condividi:

Serata di premiazione ADCI Awards

Palazzina Liberty

La Palazzina Liberty in largo Marinai d'Italia a Milano

La serata di premiazione dell’Arts Directors Club Italiano si terrà il 15 settembre, presso la Palazzina Liberty, a partire dalle ore 20.
A differenza degli anni passati non sarà aperta a tutti.
Gli inviti sono stati inviati ai soci (ordinari, studenti e sostenitori) e anche ai non soci che hanno vinto un premio o comunque ottenuto una entry (vale a dire quelli che avranno almeno un lavoro pubblicato nel prossimo Annual del 2012).
Questa scelta deriva più da considerazioni “strategiche” che economiche.
Per la prima volta dal 2006 le quote associative non sono scese, al contrario. Lo stesso vale per le entrate del Club derivanti dalle iscrizioni agli awards.
Abbiamo però preferito ridurre l’investimento nella serata di premiazione per allocare in altro modo le risorse.
Abbiamo l’obiettivo di potenziare la presenza online del Club, sviluppando l’idea di Taddeucci e altri soci.
Il nostro Annual cartaceo è sempre nato vecchio, quasi due anni dopo l’on air delle campagne.
È quindi necessario affiancargli uno strumento più utile, il cui sviluppo non è purtroppo perseguibile senza un investimento economico,

Al tempo stesso, credo che spendere decine di migliaia di euro per offrire festa e free drink a tutti sarebbe poco consono al momento del nostro Paese. Non verrei essere accomunato ad altri presidenti (non del Club) e mi dispiacerebbe molto sentire accostare il mio cognome alla parola “festini”. Non solo per la rima ;)

Ritengo che sia più utile aprire il Club dalla punto di vista della condivisione di idee ed esperienze.
Per questo abbiamo scelto di non limitare solo ai soci l’incontro post Cannes con i giurati italiani Karim Bartoletti, Bruno Bertelli, Gaetano Del Pizzo e Arturo Massari.
Ricordo la data: il prossimo 5 ottobre, alle 19.30.

Tornando alla serata di premiazione, non sarà esattamente un evento per pochi intimi. Abbiamo comunque inviato oltre 500 inviti, giornalisti compresi.

  • andrea

    Peccato… non fare “festini” in pompa magna è lodevole, tuttavia la cosa assume il solito carattere elitario. L’adci era un occasione per vedere tutti i creativi della pubblicità, si poteva benissimo eliminare l’open bar per la massa, invece di far fuori la massa e tenere l’open bar per pochi.

    • http://kttbblog.splinder.com/ Massimo Guastini

      Né massa né élite. È una serata di premiazione, Andrea. Oltre ai soci riceveranno l’invito tutti i professionisti che hanno realizzato un lavoro premiato o comunque selezionato dalle giurie Adci.
      Mi sembra più utile aprire a tutti gli incontri tecnici o comunque quelle occasioni per condividere informazioni.
      Come l’incontro con i giurati italiani di Cannes (5 ottobre 2011): http://blog.adci.it/?p=731

    • boris

      bella osservazione hai colto nel segno.

  • http://www.valeriodeberardinis.com valerio de berardinis

    ma posso venir accompagnato o è a numero chiuso vista la sobrieta’

    • http://scrittorefreelance.blogspot.com/ Gianni Lombardi

      Purtroppo, date le dimensioni limitate della sala, può entrare solo chi ha l’invito. Inoltre lo scopo della serata è prima di tutto lo scambio professionale fra soci ADCI e professionisti della pubblicità italiana. Questo non toglie naturalmente che non si possa ridere, scherzare e scambiare battute. Ma con la sobrietà che normalmente contraddistingue le istituzioni italiane.

  • http://kttbblog.splinder.com/ Massimo Guastini

    Caro Gianni, credo ci sia un refuso nella tua risposta. Volevi scrivere: con la sobrietà che normalmente NON contraddistingue le istituzioni italiane. In ogni caso ho previsto oltre 200 bottiglie di vino. Della serie: sobri con giudizio.

  • http://blog.jpro.it Stefano Tugnolo

    In vino veritas?! :)
    Vi invidio! E sono certo che con tutto il “bollore” che si sente in giro ne uscirete con un confronto sincero e costruttivo. In vino veritas, appunto.
    Stefano.

  • matteo bottin

    Ciao a tutti,
    io sono uno di quei professionisti (fotografo) che hanno partecipato alla realizzazione di un lavoro premiato.
    Sfortunatamente non ho ricevuto nessun invito..
    L’agenzia per cui abbiamo realizzato la campagna ha si ricevuto degli inviti, ma non destinati a qualcuno in particolare, significa che è a discrezione dell’agenzia invitare o meno un fornitore?
    Grazie mille
    Matteo

  • http://kttbblog.splinder.com/ Massimo Guastini

    Caro Matteo,
    non mi è del tutto chiaro perché scrivi qui, in questo caso, e non all’agenzia per la quale hai prodotto la foto che ha contribuito alla vittoria di un premio.
    Tra l’altro, se tu fossi stato socio Adci avresti ricevuto direttamente l’invito. E mi sa che hai ben più di tre entry :)
    In ogni caso, ho dato il tuo nominativo a Biffi, in modo che tu possa entrare. A domani
    m.

  • Pingback: ADCI Awards 2011: la premiazione e le migliori pubblicità dell’anno « Lip of Faith's Blog