Condividi:

Leoni Giovanni in posizione esplicita rivela il suo progetto.

 

Non è stato difficile trovare Giovanni Leoni e il suo modellino (è bastato un motore di ricerca qualsiasi), sarà invece più impegnativo trovare I Giovani Leoni da mandare alla Young Lions Competition di Cannes. Impegnativo per voi che partecipate ovviamente.

Ma prima di annunciare la nuova edizione, che si terrà la prima settimana di Aprile, vorrei rinnovare i complimenti ai Giovani Leoni dell’anno scorso per la grande prestazione a Cannes. Forse non tutti ci hanno fatto caso, ma se si fosse organizzato un medagliere come alle Olimpiadi, l’Italia sarebbe stata la nazione in testa alla classifica (con un oro, un argento e un bronzo). Un grande risultato ma, a meno che non si collezionino 6 ori (contando anche le categorie Media e Marketers) si può sempre fare di meglio. Un risultato che riempie di soddisfazione anche perché sintomo che la nuova formula del regolamento ha funzionato. Mi piacerebbe sapere se con la vecchia formula i ragazzi di Cannes avrebbero avuto la possibilità di parteciparvi.

Ma ora sta ai prossimi Giovani Leoni riconfermare l’Italia come la migliore nazione al mondo Under 28 (senza pressioni, eh). Quest’anno ci saranno novità e aggiustamenti. Il regolamento sarà lievemente più rigido (o forse semplicemente più chiaro) al fine di evitare le polemiche e i problemi insorti l’anno scorso. L’interfaccia del sito che sarà on line a breve (qualche giorno ancora) sarà rivista al fine di semplificare il tutto e per finire ci saranno cambiamenti anche nella selezione delle giurie.

Quindi preparatevi, il momento dell’iscrizione è vicino. E ricordatevi: I Giovani Leoni possono essere una grande occasione per rendere concrete le vostre passioni e i vostri progetti.

Proprio come ha fatto Giovanni Leoni (imagine qui sotto). Lui ce l’ha fatta. Ora tocca a voi.