Condividi:

L’avvocato del Gruppo Flumen scrive e diffida.


Ricevo dall’avvocato Davide Goetz una mail. La subjectline è perentoria: “diffida”.
Il resto è una storia vecchia come il mondo. A voi giudicarla.

“Rilevo come i contenuti del testo sottoposto alla mia attenzione siano certamente diffamatori, essendo del resto esplicito il livore e chiaro l’intento di sanzionare e colpire i miei clienti con questa iniziativa.
Il fine dichiarato del Sig. Guastini e di ADCI è quello di intervenire anche in questa forma per porre rimedio – secondo il vostro personalissimo senso di giustizia – a ciò che ritiene un abuso.
Nel fare ciò, si getta un pesantissimo discredito su soggetti che hanno una notevole visibilità nel settore, tanto che la stampa ha già ripreso la notizia.
Come vi è ben noto, nella vostra comunicazione si omette dolosamente di riferire che la campagna in questione è stata ideata e realizzata da più creativi, tra cui coloro che sono stati legittimamente scelti dall’agenzia per il ritiro del premio.
Una scelta ovviamente andava operata e sarebbe stato assurdo immaginare che la stessa sarebbe ricaduta su coloro con cui il rapporto era stato interrotto da tempo.
Non è irrilevante rilevare, peraltro, che il Sig. Guastini ha agito nella sua veste di Presidente di ADCI, mentre egli in altra veste opera come concorrente diretto dei miei clienti.
Ho ricevuto mandato per adire le vie legali in ogni sede, anche per il risarcimento dei danni.
Frattanto, siete invitati a rimuovere immediatamente questa comunicazione dal blog e a pubblicare un’adeguata rettifica, entro due giorni da oggi”

Distinti saluti
Davide Goetz
Avvocato