Condividi:

IF! Day#1 – Guarda le shortlist e scopri che è successo

Go! Go! Go!

If! è ufficialmente iniziato e non poteva farlo in modo migliore. L’atmosfera è stata quella che ci si aspettava: una bomba, dai.

Facce rilassate, malgrado ognuno ne avesse una: quelli stremati dalle giurie, quelli distrutti dalle gare, quelli che “in agenzia tutto male, appena posso me ne vado”.

Però avevamo tutti una cosa in comune: la voglia di ritrovarci e stare in benessere per una sera. O magari anche tre.

Perché alla fine, If! serve principalmente a questo: è l’occasione che aspettiamo per rivederci tutti e, in un certo modo, fare il punto della situazione. È come quando ti ritrovi coi parenti per Natale. Solo senza i maglioni brutti (oddio, qualche outfit improponibile, a partire da chi vi scrive, c’era eh).
Magari parli sempre delle stesse cose, ma se poi non lo fai ti manca da morire.

Quindi bene bene.

E poi, dopo due giorni pieni di lavori, sono anche uscite le shortlist.

A proposito, guardale qui sotto:

Lavori super belli, qualità come al solito mega.

Anche Equal quest’anno è stato un successone: 34 campagne iscritte significa che la nostra industry ha cercato di combattere le ingiustizie sociali e cambiare quello che non va nel mondo in 34 modi diversi.

E poi c’è stato lo shortlist party. Tantissima roba anche quella.

Giusto per dire, a un certo punto ha messo i dischi Populous, che spacca sempre tantissimo.
Ascolta qui se ieri te lo sei perso.

E questo era solo l’inizio. Non male, vero?

Come sempre, ci vediamo a If!