Condividi:

I miei primi colloqui/Pagina3: Davide Boscacci

Anche i giurati ai Cannes Lions hanno avuto un primo colloquio. Alcuni di loro quasi cinquanta. La storia che segue è quella di Davide Boscacci, Executive Creative Director per Publicis.

Davide, raccontaci i tuoi primi colloqui.

Quell’anno feci più di cinquanta colloqui. Venivo dall’università, non avevo un portfolio e non conoscevo nessuno. Ma volevo fare il copy, punto. Così, la ricerca del lavoro divenne il mio secondo lavoro – il primo si divideva tra una palestra la sera e la notte nei locali. Insomma, di giorno invece rompevo le scatole ai pubblicitari delle piccole medie grandi agenzie. Con un bianchissimo direttore creativo in una bianchissima stanza scambiammo aforismi sulla vita, mangiando bianchissimi e pregiatissimi confetti (“io voglio vivere in prima classe”). Un’altra volta il mio intervistatore si era chiaramente dimenticato l’appuntamento, quindi mi fece aspettare un’ora per poi dedicarmi non più di tre minuti. Lo odiai come pochi. O quella volta in cui l’allora ECD della Young, mi telefonò un giorno d’estate mentre vivevo la mia disoccupazione in piscina.Mentre mi presentavo, pestai un’ape: il dolore della puntura sotto il piede fu talmente forte che dovetti interrompere la chiamata. E ovviamente non riuscii mai più a riparlargli. Posso dirvi che in quella cinquantina di colloqui, le ho viste tutte e sentito tutto e il contrario di tutto. Ho parlato con signori e con cafoni, con talenti sottovalutati e nullità sopravvalutate. Molti non mi ricevettero mai, alcuni ancora li incontro oggi e mi viene da sorridere un po’. La cosa curiosa è che nessuno mi prese, nemmeno in stage. In cambio però, io presi qualcosa da ognuno di loro. A volte dei buoni consigli, a volte l’esempio di cosa non fare, da qualcuno qualche nozione di copywriting, da altri di art direction o di strategia. Imparai a presentarmi e a presentare i miei lavori. Imparai a non avere soggezione di nessuno ma ad ascoltare tutti. In fondo non ho mai avuto un maestro vero, ne ho avuti tantissimi.

Grazie Davide.

Davide Boscacci. After a four-year experience as Group Creative Director at Leo Burnett on the global FCA account for the brands Fiat, Chrysler, Jeep and Dodge, overseeing the work both in the Torino and Detroit offices, Davide is currently working as Executive Creative Director at Publicis Milan. Previously he was at JWT Italy, where he has worked on many local and international clients. His work has been awarded at major international festivals including Cannes, D&AD, Clio, NY Festival, Epica and Eurobest. He has served as a juror in many festivals including Cannes Lions, D&AD, Eurobest and ADCE.

“I miei primi colloqui” continua. Se non sai cosa sia leggi qui.

In collaborazione col team di Plural: Marco Diotallevi, Direttore Creativo; Sara Tiano, Art Director; Francesca Lanzilotto, Strategist e Antonella Dente, Social Media Manager.