Condividi:

I DUE BRONZI DI ANVERSA 2015

Lorenzo Branchi e Roberto Ardigò vincono un bronzo alla young competition di Eurobest 2015

In realtà non si tratta di una vera e propria scoperta.
Lorenzo & Roberto ci avevano già stupito vincendo la Eurobest Country Selection con un’ idea davvero interessante.
Ma si sono ripetuti conquistando il terzo posto del podio ma, soprattutto, facendo fare bella figura all’Italia davanti a tutta l’Europa dell’advertising.

Bravi, bravi, bravi!

Adesso mi sembra giusto lasciare spazio a questi due giovanotti, partendo proprio da questo blog.

Di seguito, la loro cronaca di questo Eurobest di bronzo.

 

Lorenzo & Roberto:

“Cronache da Anversa.

Qui troverete un resoconto della nostra esperienza all’Eurobest Young Creatives Competition svoltasi ad Anversa dall’1 al 3 dicembre 2015. È suddiviso in cronache, così potrete trovare quelle che vi interessano ed evitare quelle che vi turbano.

 

Sintetica.

Roberto Ardigò (art director in M&CSAATCHI) e Lorenzo Branchi (copywriter in M&CSAATCHI) partecipano alla competizione dedicata ai creativi under 28 e vincono il bronzo. Da questo . (punto) in poi è pura divagazione.

 

Didascalica.

1 brief: sensibilizzare gli abitanti della città di Anversa sul problema delle molestie sessuali.

20 team selezionati da tutta Europa.

30 ore per pensare una campagna integrata che lo risolvesse.

10 slides per presentarla in 5 minuti di fronte ai 4 giudici (tra cui Giuseppe Mastromatteo, Direttore Creativo Esecutivo di Ogilvy&Mather Italia).

 

Patriottica.

Abbiamo scoperto con sorpresa che i creativi delle campagne più premiate (adam&eveDDB, Forsman&Bodenfors, Marcel) hanno una testa, due braccia e due gambe proprio come in Italia. Forse dovremmo smettere di vederli come alieni impossibili da raggiungere. Meglio andare a prenderci il nostro spazio con le nostre idee, all’italiana. 

Per il bene delle generazioni future e della nazione intera. Olé.

 

Sponsorizzata.

Ringraziamo ringraziamo ringraziamo ripetutamente:

l’Art Directors Club Italiano e Rai Pubblicità per averci completamente sostenuti con le spese del viaggio e dell’alloggio ad Anversa;

Giuseppe Mastromatteo per il consiglio che ci ha dato dopo la presentazione della nostra campagna integrata;

la nostra agenzia, M&CSAATCHI, per averci supportati e lasciati in assoluto liberi da pressioni esterne.

 

Scientifica.

Nonostante 5 giorni ad Anversa, è stato impossibile comprendere una volta per tutte se gli abitanti del Belgio si chiamino Belgi, Belga o Delbelgio.

 

Cronaca rosa.

Cliccare qui http://www.gossip.it/

 

Per la cronaca.

Abbiamo voluto evitare di rubarvi ulteriore tempo prezioso cercando di spiegarvi la nostra idea. Se davvero vi interessasse, contattateci su Facebook e ve la spediremo tramite posta elettronica. È una manata. Scrivete per credere. “