2 Replies

Giovani Leoni 2018: vincitori e shortlist

Giovani, brillanti e con tanta voglia di lasciare il segno con i loro artigli: questo è il dna dei talenti che hanno trionfato nella XXII edizione dei Giovani Leoni.

La premiazione si è svolta ieri sera all’Auditorium Teresa Sarti Strada, grazie al patrocinio del Municipio 9 del Comune di Milano. Tra un paio di settimane le coppie vincitrici avranno l’onore di rappresentare l’Italia alla Young Lions Competition del Festival Internazionale della Creatività di Cannes (17-22 giugno 2018).

Nella categoria Film, sponsorizzata da Samsung, ha vinto la campagna Period realizzata da Paola Cantella (Junior Creative) & Andrea Grimaudo (Art Director) di We Are Social. I ragazzi sono stati premiati da Karim Bartoletti (Indiana Production e Consigliere ADCI).

Due creativi di Young&Rubicam hanno guadagnato il primo posto nella categoria Digital (ex-Cyber), sponsorizzata da Google, con il progetto Let Google Be Quiet realizzato da Chiara Marino (Art Director) & Simone Maltagliati (Copywriter), premiati dal Presidente di Giuria Digital Tommaso Mezzavilla (Havas).

Il progetto L’unione fa la foglia, realizzato da Nicolò Carrassi (Copywriter) & Luca Riva (Art Director) di Dude è invece stato premiato nella categoria Design, sponsorizzata da Accenture Interactive, da Francesco Guerrera (Le Balene).

Per chiudere, nella categoria PR Specialist, sponsorizzata da PR HUB e Assocom, la campagna I Cantieri del MITO è stata premiata da Giorgio Cattaneo, Presidente di MY PR. Il progetto è stato realizzato da Alessandra Coral (Account Executive Noesis) & Valeria Piazza (Account Executive in PHD Media)

Come ogni anno, è stato selezionato uno studente delle scuole di specializzazione in pubblicità e comunicazione, che sarà iscritto alla Roger Hatchuel Academy in programma durante il Festival. Si tratta del progetto The Shameless Mirror, realizzato da Luca Diotti – Accademia di Comunicazione di Milano premiata da Luca Pedrani (Imille e Consigliere ADCI). La categoria è stata sponsorizzata da ADCI.

A fine premiazione è stato conferito il Premio Speciale “Maurizio Braccialarghe” offerto da Rai Pubblicità ai vincitori della categoria PR Specialist, Alessandra Coral e Valeria Piazza. Antonio Marano, Presidente e Amministratore Delegato Rai Pubblicità, ha consegnato il premio ricordando la straordinaria passione per la musica di Braccialarghe, che fu Direttore della Radiofonia in RAI e ideatore del Torino Jazz Festival: una dedizione perfettamente rispecchiata non solo dal brief ma anche dal lavoro delle ragazze che hanno trionfato nella categoria PR Specialist.

La serata di premiazione è stata realizzata in collaborazione con l’agenzia SYNAPSY.

Per vedere le campagne vincitrici e tutte le shortlist visitate il sito giovanileoni.adci.it.

Foto by www.giuseppeballone.it


Leave a reply

Buon lunedì, le segnalazioni di Claudia Neri 28_05_018

twitter: @claudianeri

Dagli Stati Uniti, l’eclettismo grafico di Tyler Spangler

Da Singapore i reportage fotografici di Jose Jeuland

Murales e street art firmata  Emily Eldridge, illustratrice americana di base a Barcellona

Dalla Grecia, urban calligraphy di Simon Silaidis

 


Leave a reply

Giovani Leoni 2018: ringraziamenti, numeri e Giurie.

Si è appena concluso il weekend di competition della XX edizione dei Giovani Leoni.

È un’edizione che sancisce un cambiamento epocale per tutta la comunità creativa del nostro Paese, infatti è la prima edizione in cui organizza ADCI, appena nominato rappresentante italiano del Cannes Lions Festival. 

Un ringraziamento speciale va a Rai Pubblicità, per il grande lavoro svolto in sessant’anni di collaborazione con il Festival di Cannes e per il supporto fornito ad ADCI anche in questa edizione dei Giovani Leoni.

Un ringraziamento particolare agli sponsor che hanno creduto nel valore di questa iniziativa e dei giovani talenti Italiani, permettendo ai vincitori di partecipare al Festival di Cannes, la manifestazione per la creatività e la comunicazione più importante al mondo: Samsung per la categoria Film, Google per la categoria Digital, Accenture Interactive per la categoria Design e PR Hub e Assocom per la categoria PR Specialist. La Roger Hatchuel Academy verrà sponsorizzata direttamente da ADCI.

Infine, un sentito grazie a Google e Getty Images che supportano l’iniziativa in qualità di partner tecnici dell’evento.

Veniamo ora ai numeri di questa edizione. Abbiamo ricevuto complessivamente 205 progetti così suddivisi: 28 per la categoria Design, 99 per Digital, 52 per Film, 14 per PR Specialist e 12 per la Roger Hatchuel Academy.

Di seguito abbiamo il piacere di presentarvi la composizione delle Giurie che il 22 maggio si riuniranno per giudicare i lavori ricevuti ed eleggere i nostri Giovani Leoni:

FILM

Presidente: Luca Cortesini (DDB)

Karim Bartoletti (Indiana Production)
Carlo Sigon (AIR3)
Nicola Lampugnani (Discovery)
Serena Di Bruno (Grey)
Nicola Favaro (Rai Pubblicità)
Sebastian Lee (Sponsor: Samsung)

DESIGN

Presidente: Francesco Guerrera (Le Balene)

Franz Degano (Quinto Lancio)
Luca Iannucci (Serviceplan)
Lorenzo Picchiotti (Dude)
Francesco Fallisi (Lateral Creative Hub)
Claudia Neri (Teikna Design)
Marcio Holanda (Sponsor: Accenture)

DIGITAL

Presidente: Tommaso Mezzavilla (Havas)

Daniele Piazza (We Are Social)
Flavio Fabbri (Armando Testa)
Raffaella Bertini (Uprising)
Sergio Muller (A-Tono)
Cristina Baccelli (Facebook)
Giacomo Zanni (Sponsor: Google)

ROGER HATCHUEL ACADEMY

Presidente: Stefania Siani (BBDO)

Lavinia Francia (Ogilvy & Mather)
Roberto Ottolino (The & Partnership)
Elisa Caracciolo (Roncaglia)
Luca Pedrani (Imille)
Francesco Grandazzi (Doing)
Giulio Frittaion (La Fabbrica Creativa)

PR SPECIALIST

Presidente: Giorgio Cattaneo (My Pr)

Andrea Cornelli (Cornelli Brand, Packaging and Digital Design)
Massimo Romano (Spencer & Lewis)
Gianna Paciello (Aida Partners)
Fiorella Passoni (Edelman)
Alessandro Sabini (McCann)
Francesco Bozza (FCB)

Quest’anno arricchirà la kermesse un premio aggiuntivo ideato da Rai Pubblicità, in memoria di Maurizio Braccialarghe, manager di rilievo di Rai e Sipra (oggi Rai Pubblicità) e assessore alla cultura della città di Torino, da poco scomparso, il cui operato è stato sempre guidato da una spiccata propensione all’innovazione e alla sperimentazione. La Giuria, nominata da Rai Pubblicità, selezionerà tra i vincitori delle diverse categorie il lavoro che meglio rispecchierà la filosofia e l’operato di Braccialarghe. Gli autori del lavoro prescelto riceveranno in premio un buono Feltrinelli.

Ma non è tutto, perché c’è un altro premio speciale. Samsung, per la categoria Film, affiderà ai due vincitori un Galaxy S9 e un brief per la creazione di un contenuto speciale dedicato ai progetti iscritti al concorso, da girare interamente sfruttando la fotocamera del top di gamma Samsung.

A presto, per scoprire insieme i nomi dei Giovani Leoni 2018!


Leave a reply

DMA Awards – Estensione Deadline

E così la deadline dei DMA Awards ti è sfuggita di mente e non hai iscritto i tuoi lavori, eh?

Probabilmente quando ne ho parlato in questo post non sono stato abbastanza chiaro.

Per tua fortuna, però, gli amici dei DMA sono persone di buon cuore e hanno garantito un’estensione fino al 21 maggio per dare anche a te il tempo di iscrivere i tuoi progetti e magari portarti a casa qualche metalluccio, che non fa mai male. Vedi che dopo questa non ci saranno altre proroghe, per cui o questa settimana o ciccia.

Adesso fai la cosa giusta: vai qui e iscrivi i tuoi lavori adesso anziché mangiarti le mani più in là, quando vedrai gli altri salire sul palco a ritirare premi a manetta.

 

Tra l’altro, non so se lo sai, i DMA Awards sono patrocinati dall’ADCI.
FYI, come dicono a Milano.


Leave a reply

Buon lunedì, le segnalazioni di Claudia Neri 14_05_018

twitter: @claudianeri

Il talento di Daniele Mari, fotografo italiano

Da New York l’eclettismo di Chris Nosenzo art director di Bloomberg Businessweek

L’arte di John Copeland, giovane artista americano

Sophia Chang, giovane talento Asian American dell’illustrazione

 

 


Leave a reply

Abbiamo perso una D.

In un mondo che sembra saper parlare solo di numeri, oggi abbiamo perso una consonante importante.
Era la D che, insieme a una L e una V, ha fatto sognare, ridere, riflettere, emozionare, generazioni intere di creativi. Una D che ha fatto numeri di tutti i tipi, creando valore per il nostro mondo agli occhi di chiunque, dentro e fuori dai nostri confini.
Era la tua D caro Maurizio D’adda e noi non la potremo dimenticare mai. Rip.

Vicky Gitto


Leave a reply

Buon lunedì, le segnalazioni di Claudia Neri 07_05_018

twitter @claudianeri

L’indiscutibile talento di Matthieu Gafsou, fotografo artista svizzero

Certezze: typography e design targato Studio Dumbar

La Comics Art firmata Vittorio Giardino

Lo stile di Federico Conti Picamus illustratore italiano


Leave a reply

Che musica Italianism!

Ancora una volta ADCI sarà partner di Italianism, la conferenza creativa indipendente ideata da Renato Fontana, dedicata alla lingua e alle specificità della cultura italiana. Per questa 5ª edizione, il format itinerante ha selezionato una location dalla bellezza storica indiscutibile: la Reggia di Portici, in provincia di Napoli. Il 10 e l’11 maggio la piattaforma creativa sarà incentrata sulla musica italiana di oltre mezzo secolo: centinaia di contributi artistici e creativi, dal pop alla cultura visiva e una programmazione ricchissima, con performance, mostre e interventi di designer, scrittori, fotografi, produttori, distributori, promoter e registi. In programma ci sarà anche una masterclass di John Barnbrook, il grande art director inglese, noto per aver curato l’immagine di David Bowie e tutte le copertine del “Duca Bianco” dal 2000 in poi: per l’occasione il famoso creativo parlerà del rapporto tra grafica e musica.

ADCI ha contribuito, con il suo apporto creativo, a realizzare i contenuti delle Visualizzazioni della Creative Conference, il convegno su “Le parole della musica italiana”: sono proprio questi gli eventi che ci piacciono, i momenti di incontro, lo scambio e la formazione, utili non solo ai professionisti ma anche agli studenti o ai semplici appassionati.

Per ultimo saranno aperte tre mostre, a cura di Giovanna Talocci, che dureranno fino al 20 maggio.

Per tutti coloro interessati a partecipare, ecco gli appuntamenti in programma:

10/05 CREATIVE MATCH (ore 10:00 – 22:00)
Dal vivo, 11 tra le più importanti università/accademie/scuole di specializzazione dell’area comunicazione/creatività/arte provenienti da tutta Italia si affronteranno su un brief avente per
oggetto la realizzazione di un progetto di comunicazione richiesto da un vero committente. La
squadra vincitrice verrà premiata con un compenso finanziario. Le squadre: AANT Roma, ABAN Napoli, IED Milano, IED Roma, IUAD Napoli, Politecnico Milano, Politecnico Torino, Quasar Roma, RUFA Roma, Sapienza Roma, Università Federico II Napoli.

11/05 MASTERCLASS “Graphics & Music” con Jonathan Barnbrook (ore 11.00 – 13:00)
Jonathan Barnbrook, uno dei più importanti direttori creativi internazionali, affronterà il tema del
rapporto tra grafica e musica partendo dalla propria esperienza personale di aver curato dal 2000 le copertine e l’immagine di David Bowie, compreso l’ultimo disco “Black Star”, edito due giorni prima della morte dell’artista.

CREATIVE CONFERENCE “Le parole della musica italiana” (ore 15:00 – 18:00)
con interventi di Sandro Cappelletto, Francesco Lettieri, Cristina Morozzi, Vito Nesta, Alice Pasquini, Populous, Federico Vacalebre. Visualizzazioni a cura di 7 network creativi, tra grafica, illustrazione e fotografia: ADCI, IDEA Academy Roma, Lahar Magazine Pelo Magazine, Pangramma Torino, Print Club Torino, RVM Magazine.

dal 10/05 al 20/05 MOSTRE “FORMA E FUNZIONE PER LA MUSICA”
Quattro importanti Istituti Universitari Italiani: Politecnico di Milano, Politecnico di Torino, Università Federico II di Napoli e Università Sapienza di Roma, analizzano e mettono in mostra il rapporto tra Musica e Design attraverso il racconto delle aziende, dei laboratori e delle persone che in Italia hanno saputo innovare il mondo dei supporti musicali, degli apparecchi per la diffusione del suono e degli strumenti musicali.

“ITALIANISIMM’”
Federico Vacalebre, capo della redazione Cultura e Spettacoli de «Il Mattino», ha selezionato 21 eccellenze autoriali della musica napoletana, che verranno raccontate visivamente attraverso altrettanti scatti fotografici e illustrazioni realizzati dai network facenti capo a LAB\per un laboratorio irregolare di Napoli e a MiMaster Illustrazione di Milano.

“DIECI COPERTINE”
Presentazione dei 30 artworks vincitori del contest online realizzato dalla piattaforma nei
mesi scorsi (http://www.italianism.it/contest/dieci-copertine- contest/). Il contest, aperto a tutti, consisteva nel reinterpretare liberamente dieci famose copertine della musica italiana
degli ultimi cinquanta anni, selezionate da esperti come Silvia Boschero. Damir Ivic, Raffaella
Oliva, Luca Pacilio, Carlo Pastore, Francesca Pignataro, Claudio Rossi Marcelli, Barbara Santi,
Gianni Santoro e Giorgio Valletta.